23.10.12

La torta salata per eccellenza

Quiche Lorraine

Una torta salata è un piatto versatile e poliedrico. Può essere preparata appositamente per una cena in piedi o per un pic-nic; può essere pianificata a priori oppure essere un improvvisato accrocchio di quello che giace in frigorifero; può essere ricca e sontusa oppure cercare di essere light; può essere consumata calda o tiepida. Inoltre riesce quasi sempre bene.
Tra tutte le ricette codificate e non, il titolo di Regina delle Torte Salate lo voglio assegnare alla Quiche Lorraine.

La conosco da lungo tempo, anche se una volta la chiamavo in modo diverso: era la "torta salata della Signora Anna". La sua ricetta era un po' adattata agli ingredienti che si trovavano in commercio 20-e-passa anni fa, ma il concetto era lo stesso: pancetta, panna e formaggio. Un tripudio di grassi, ma una gioia per il palato.
La ricetta, che pubblico oggi, proviene invece dal sito ufficiale dedicato alla Quiche Lorraine, che apre fastidiose finestre pop-up: la annoto qui con lievi modifiche, così mi è più facile ritrovarla.
E' ottima a temperatura ambiente, ma calda è strepitosa!


Quiche Lorraine

300ml Créme Fraiche
250ml Latte
200g Pancetta Affumicata
150g Emmenthal grattugiato
3 Uova
Sale, Pepe, Noce Moscata
1 disco di Pasta Sfoglia

Tagliare la pancetta a striscie e cuocerla in una padella fino a quando è ben colorita, eliminando man mano il grasso assorbendolo con uno scottex.
Grattugiare l'emmenthal con una grattugia a fori grossi.
In una ciotola sbattere le uova con una frusta, unire la créme fraiche e poi il latte. Condire con sale, pepe e abbondante noce moscata.
Stendere il disco di pasta sfoglia in una teglia antiaderente, o foderata di cartaforno, ricoprire il fondo con la pancetta ormai a temperatura ambiente. Versare nel guscio la crema di uova e poi spargere sulla superficie l'emmenthal.
Cuocere in forno già caldo a 170-180°C per circa 30-40 minuti, fino a quando la torta sarà gonfia e dorata.

5 comments:

  1. Adoro la quiche Lorraine! e c'è anche un sito ufficiale? Anche io quando la preparo spesso la riadatto a quello che ho nel frigo ;D....ma è sempre buonissima. Un saluto

    ReplyDelete
    Replies
    1. @Dolcinboutique... il sito ufficiale è stato una rivelazione, prima di scoprirlo utilizzavo la panna a lunga conservazione al posto della creéme fraîche! :o)

      Delete
  2. Posso solo confermare che questa torta e' da piangere dal gran che e' buona....

    ReplyDelete
    Replies
    1. @Davide... mi sa che te la devo rifare. Una di queste domeniche vorrei organizzare un brunch: la metto in lista!

      Delete
    2. Finalmente ottime ideeeeee

      Delete