16.10.13

WBD 2013: Pane al Pomodoro

Pane al Pomodoro

(per la versione in italiano scorrere in basso...)

Today is World Bread Day again! Thanks to Zorra that every year let us meet and bake together a huge variety of breads.


For this special occasion I've modified a recipe form the book "How to make bread", written by Emmanuel Hadjiandreou, that I bought just the past week-end.
This bread has a great color due to the tomato paste and a great flavor due to the Caraway (Carum carvi) seeds. I've changed the method of dough proofing to match my daily routine and to use the leftover sourdough, that I usually throw away, when I feed it without enough time to make bread.


Pane al Pomodoro - Tomato Bread

400g Bread Flour
300g leftover Sourdough
200g cold Water
40g Tomato paste
10g Salt
2 tsp Caraway seeds
2 tbsp Extra Virgin Oil


In a bowl put the water and the sourdough and dissolve it. Add the tomato paste and then the flour mixing with a fork. When flour soak up liquids, add oil and salt and stir until blended.
Cover the bowl with plastic film and wait 10 minutes. Then fold the dough by pulling gently and external part and bring to the middle ( this page is in italian but the video showes the folding method, but for this recipe the dough must be worked inside the bowl).
Cover and lets sit for 10 minutes. Repeat the folding and the proofing other 2 times. Then fold another time, cover the bowl and pt in the fridge for 24 hours.
The next day take the bowl out of the fridge ad let rest one hour at 28°C (inside the oven with the light switched on). Place the dough on a floured surface, gently strech it and fold in three, than form a ball. Dust a proofing basket (or a colander lined with a towel) and put the dough seam side up. Cover with towel and let proof until doubled at 28°C.
Heat the oven at 240°C, if possible use a baking stone in the lowest part. Carefully turn the dough on a baking peel (cover it with baking paper to prevent dough sticking). Make some cuts on the surface of the dough, with a sharp knife, and put on the baking stone. Set temperature on 200°C degrees and cook for 30-40 minutes.


Tis bread goes also to Susan's Yeastspotting and to Simona, owner of the blog "Briciole", that is the host of the October issue of Panissimo a blog event created by Sandra and Barbara.


...in italiano

Pane al Pomodoro

E' tornato l'appuntamento con il World Bread Day. E' un evento organizzato da Zorra, che ci riunisce ogni anno per panificare tutti insieme in concomitanza con la giornata mondiale dell'alimentazione.
Per questa occasione ho lievemente moficiato una ricetta presa dal libro "Come fare il pane" di Emmanuel Hadjiandreou, che ho comprato lo scorso fine-settimana.
Questo pane ha un bellissimo colore dato dal concentrato di pomodoro e anche un ottimo profumo grazie ai semo di Cumino (Kummel). Ho modificato i tempi di lievitazione per adattarli al mio tran-tran quotidiano e anche per provare ad utilizzare gli scarti di lievito madre che di solito butto quando non ho tempo di fare il pane di rinfresco.


Pane al Pomodoro

400g Farina per pane
300g Lievito Madre (prima del rinfresco)
200g Acqua a temperatura ambiente
40g Concentrato di Pomodoro
10g Sale fino
2 cucchiaini Cumino/Kummel (Carum carvi)
2 cucchiai Olio e.v. di Oliva


In una ciotola sciogliere il lievito con l'acqua. Aggiungere il concentrato e iniziare ad amalgamare la farina con una forchetta. Quando i liquidi son assorbiti, aggiungere olio e sle e mescolare fino a quando la pasta sta insieme.
Coprire la ciotola e lasciare riposare 10 minuti. Trascorso questo tempo dare delle pieghe all'impasto, prendenso una porzione esterna e portandola al centro (Questo video mostra come fare, ma in questo caso particolare le pieghe vanno date lasciando l'impasto nella ciotola). Coprire con pellicola e lasciare riposare 10 minuti, quindi ripetere le pieghe e la fase di riposo per altre 2 volte. Riprendere la pasta, eseguire le pieghe un'ultima volta, coprire la ciotola con la pellicola e mettere in frigorifero per 24 ore.
Il giorno dopo estrarre la ciotola dal frigorifero e lasciarla per 1 ora 28°C (dentro al forno con la luce accesa). Poi ribaltare l'impasto sulla spianatoia infarinata, piegarlo in tre parti, poi formare una palla. Metterla a lievitare a 28°C, con la "chiusura" verso l'alto, fino al raddoppio in un apposito cestino infarinato, oppure in un colapasta rivestito con uno strofinaccio infarinato.
Scaldare a 240°C il forno con la pietra refrattaria, infarinare una pala (oppure ricoprirla con cartaforno) e ribaltarvi delicatamente l'impasto. Praticare dei tagli decorativi sulla superficie utilizzando un coltello affilato e infornare. Abbassare il forno a 200°C e cuocere per 30-40 minuti.


Pane al Pomodoro

World Bread Day 2013 - 8th edition! Bake loaf of bread on October 16 and blog about it!


Ho inviato questa ricetta anche a Simona del blog Briciole che ospita la raccolta di ottobre di Panissimo di Sandra e Barbara.

16 comments:

  1. Mamma mia, è una vera meraviglia!!!!!!!!!!!
    Complimenti Simo!!!
    Un abbraccio grande grande!!! A presto!

    ReplyDelete
    Replies
    1. Grazie Elena... in effetti ne sono un po' orgogliosa :o)

      Delete
  2. Un pane da provare :-) Un saluto e complimenti

    ReplyDelete
    Replies
    1. Ciao Cinzia, e' un pane profumatissimo, buono anche da solo. Non ti dico poi come è se salmato con un formaggio morbido :o)

      Delete
  3. Favoloso questo pane, ti è venuto benissimo ed è sicuramente buonissimo!!!:))
    bravissima!!!
    baci
    Rosy

    ReplyDelete
    Replies
    1. Grazie Rosy, inoltre la bontà dura a lungo: questo pane si mantiene per molto tempo senza bisogno di congelarlo.

      Delete
  4. Bello questo pane, ben serrato come piace a me, brava. Finalmente dopo mesi di gestazione sono riuscito anch'io nel mio blog a partorire una ricetta.

    Ciao

    ReplyDelete
    Replies
    1. Ciao Apicio e grazie... bello il tuo ritorno nel segno della tradizione

      Delete
  5. ragazza, grazie per questo pane speciale!
    baci
    Sandra

    ReplyDelete
    Replies
    1. Ciao! Grazie a voi per l'impegno e la costanza nell'organizzare Panissimo!

      Delete
  6. Wonderful loaf, I like the red color! Grazie cara per la tua partecipazione al World Bread Day 2013!

    ReplyDelete
  7. Che bella questa pagnotta dorata! Devo provare ad usare il concentrato di pomodoro. Grazie per il contributo a Panissimo.

    ReplyDelete
    Replies
    1. Ciao Simona, il colore di questo pane è davvero sorprendente e anche il profumo! Grazie a te per la disponibilità ad ospitare questo evento.

      Delete
  8. Replies
    1. Ciao Giulia, grazie… è la prima pagnotta he mi soddisfa molto anche per l'aspetto :o)

      Delete