14.12.05

I cachi


Quest'anno ho fatto una scoperta scientifica. Ho imparato che non esiste solo una varietà di caco, ma ne esistono ben tre! :o)
I cachi che conosco fin da piccola sono quelli arancioni, con la buccia sottile e la polpa molle. La parte più prelibata, per me, è costituita da delle lingue gelatinose in cui poi si svilppano i semi.

Ma, come si dice, non si finisce mai di imparare e ho ricevuto in dono due cachi diversissimi da quelli che avevo sempre visto nei giardini in autunno.
Il problema è che non conosco il nome esatto di queste altre due varietà che mi sono state definite come "cachi mela", "cachi vaniglia", "cachi a pasta dura".
Fatto sta che entrambi hanno la pasta molto soda che ricorda le mele. Il frutto più grande ha una forma affusolata e la polpa arancione chiara. Quello più piccolo ha una forma schiacciata e la polpa è arancione scuro.
Entrambi sono buoni ma come intensità del sapore preferisco il frutto più grande.

Search Tags: ,

No comments:

Post a Comment