19.3.14

Negli ultimi tempi...


Ho abbandonato il blog a se stesso da più di un mese: la vita reale ha preso il sopravvento con una serie di impegni piacevoli, ma che rendono impossibile seguire anche il blog.


La cucina poi si è ridotta ai minimi termini conpreparazioni veloci o che garantiscono i pasti per qualche giorno, ad es. pasta al forno in dosi industriali :o)


Sarà la fine del tempo piovoso e l'arrivo della primavera, ma in questo momento le mie energie sono proiettate fuori dal blog... Tornerò a breve, anche perchè ho tante ricette in archivio. Prima di scappare volevo dire che ho dovuto inserire l'inserimento dei codici quando si aggiunge un commento: lo so che è scomodissimo, ma la casella di posta era diventata ingestibile per la quantità di spam.
Vi lascio anche qualche appunto fotografico di questo periodo.

piccolo Tea-Party casalingo


Piernik staropolski, Dolce Polacco Natalizio dalla preparazione davvero curiosa. La ricetta proviene dal blog I Colori del Gusto


Ho partecipato ad un corso organizzato dall'associazione Otto in Cucina e tenuto da Massimo Vitali. Il titolo era "Progetto Lievitazione" e si sono afrontate le lievitazioni fisiche, chimiche e biologiche terminando con le colombe a lievitazione naturale.






Photo by Otto in Cucina

A presto!

4 comments:

  1. Anche a me è capitato di "abbandonare" il blog in alcuni periodi... e va bene così.
    Lo facciamo per passione e se diventa un dovere, che passione è?
    Ad ogni modo, come il nostro fisico ha bisogno di depurarsi in primavera, noi inseguiamo la voglia di risvegliarci dal letargo invernale e ci impegniamo in altro, possibilmente fuori, all'aperto.
    A presto...

    ReplyDelete
  2. Anch'io latito ultimamente, ma proprio oggi ho deciso di inserire un po' di cose arretrate... non ce la facevo più a vedere il pandoro in prima pagina :DDD
    Buona giornata e complimenti per le preparazioni che vediamo in questo post!

    ReplyDelete
  3. Ciao Simona. Credo sia fisiologico avere dei periodi in cui si preferisce occuparsi d'altro. Anch'io ho una quantita' di ricette "in letargo" che non attendono altro che di vedere la luce, ma il solo pensiero di mettermi a ridurre foto e scrivere testi mi fa passare la voglia. Il problema e' che se attendo troppo, mi dimentico regolarmente le dosi e i procedimenti, essendo mia abitudine di appuntarli su ogni foglietto volante che mi capita sottomano. Con la speranza di rileggerti presto, ti saluto con tanta simpatia

    ReplyDelete
  4. Ricaricati!

    PS lo spam imperversa anche da me e ho dovuto modificare anch'io le modalità per commentare.

    ReplyDelete