30.9.11

Un Concorso... Piatto d'Autore





Devo proprio essere in un periodo in cui sono sensibile alle competizioni! L'ultimo post è stato pensato per partecipare ad un contest, ho già in archivio le foto per la partecipazione ad un altro ed ora ne faccio uno ad hoc per pubblicizzare addirittura un concorso.
Infatti, proprio mentre sono nel pieno di questa smania ho ricevuto una e-mail da Grazia Saporiti ideatrice di una manifestazione dal titolo "Piatto d'Autore".

Piatto d'Autore è una competizione gastronomica tra giornalisti veri, che si mettono ai fornelli per vincere un trofeo: "la Pentola d'Oro"... se si chiamasse Pignatta d'Oro sarebbe più carino però :o) e valorizzerebbe anche le finalità benefiche dell'evento: un vero e proprio tesoro per gli enti che ricevono un aiuto (a dire il vero vi sono i riferimenti solo delle passate edizioni).
L'edizione di quest'anno è dedicata ai 150 anni dell'unità d'Italia. Devo ammettere che è anche questo il motivo per cui scrivo il post: sarà anche a causa degli inni patriottici che ho imparato in questo hanno, ma ho sentito molto l'importanza delle celebrazioni di questo anno, riscoprendo anche cose imparate da piccola e poi dimenticate.
Ma ora sto divagando...
Nell'edizione 2011 di Piatto d'Autore c'è una novità rispetto al passato: è stato indetto un concorso a premi aperto a tutti, purché informatizzati. Non è infatti un concorso per blogger, ma una gara aperta a tutti gli appassionati gourmet con tanto di premi finali.
Il regolamento recita:


A) Modalità di partecipazione
  1. Per partecipare è necessario descrivere una ricetta inedita in cui almeno uno degli ingredienti sia un prodotto tipico italiano stagionale, che si distingua per qualità (certificazioni DOC/DOP/IGP/STG).
  2. Inviare la ricetta entro e non oltre domenica 30 ottobre 2011, tramite e-mail all’indirizzo info1@cmcomunicazioni.com, con il seguente oggetto: partecipazione alla gara “Promessi Cuochi” di Piatto d’Autore 2011. Nel contenuto della e-mail dovranno essere indicati i propri dati personali ( nome, cognome, città di residenza, recapiti telefonici )
  3. Indicare l’abbinamento ad un vino italiano (solo denominazione e non etichetta).
B) Selezione
Tutte le ricette pervenute saranno giudicate da una giuria di Chef professionisti e valutate in base ai seguenti criteri, tenendo conto che gli ingredienti dovranno soddisfare la preparazione per 4 persone:
  • Nome della ricetta
  • Uso appropriato dei prodotti del “Made in Italy” (le ricette dovranno valorizzare i prodotti tipici italiani, scegliendo quelli che si distinguono per qualità (certificazioni DOC/DOP/IGP/STG) e stagionalità).
  • Fattibilità della ricetta (facilità di esecuzione).
  • Armonia del gusto (ingredienti che si integrano e si completano).
  • Estetica del piatto (forme, colori, etc....) 
C) Selezione finale e premiazione:
Mercoledì 18 gennaio 2012 saranno resi noti, sul sito www.piattodautore.it, nella sezione dedicata alla gara riservata al pubblico, i nomi dei primi dieci classificati che si aggiudicheranno bellissimi premi (week end per due persone in rinomate località turistiche italiane e set di pentole “I promessi cuochi” di Baldassarre Agnelli). Il primo classificato riceverà l’invito come ospite nell’edizione di Piatto d’autore 2011.


Mi sembra interessante, anche se non banale, ma se riuscirò a districarmi nell'agenda di questo caldo Ottobre ci proverò!

p.s.: chissà a che livello di considerazione sarò scesa per Sara ;o)

18.9.11

Pasta al Cavolfiore per un Contest

Pasta con primizia di Cavolfiore

Sono stata invitata dallo staff di Prezzemolino a partecipare al contest per festeggiare il primo compleanno del loro blog. Come argomento del contest hanno scelto "un pugno di pasta" e io sono molti felice di partecipare, perchè la pasta è rara nella mia cucina e anche perchè così penso un po' anche al compleanno del mio blog che mi scordo sempre di festeggiare!

4.9.11

No-Fry Parmigiana

No-Fry Parmigiana


Un post lampo per una ricetta che, probabilmente, non presenta nessuna novità.
Il blog è il mio diario delle ricette, senza fare distinzioni: le ricette "speciali", i test, i fallimenti e anche le ricette banali di tutti i giorni. Proprio come questa parmigiana senza frittura.



No-Fry Parmigiana
x 4 persone

4 Melanzane viola (globose)
2 Mozzarelle
300g circa di Passata di Pomodoro
Foglie di Basilico
Grana grattugiato
Aglio
Olio e Sale

Lavare e spuntale le melanzane. Tagliarle a fettine tonde spesse 4 millimetri. Cuocerle in padella antiaderente, un po' alla volta senza sovrapporle. Opzionale l'utilizzo di pochissimo olio per ungere la padella.
Rosolare in un tegamino uno spicchio d'aglio in poco olio, aggiungere la passata di pomodoro, regolare di sale e lasciare insaporire, poi eliminare l'aglio e togliere dal fuoco.
Tagliare la mozzarella a cubetti.
In una teglia 20x25cm mettere sul fondo un po' di passata e un filo d'olio. Fare un primo strato di melanzane, cospargerle di sale e distribuirvi sopre qualche cucchiaio di passata, un po' di mozzarella, il grana e qualche foglia di basilico spezzettata. Ricoprire con un altro strato di melanzane continuando ad alternare melanzane e condimento fino a terminare gli ingredienti. L'ultimo strato deve essere di condimento.
Coprire la teglia con un foglio di alluminio e mettere in forno a 180°C.
Cuocere coperto fino a quando si vedrà che i liquidi rilasciati dagli ingredienti sono in ebollizione, quindi scoprire e cuocere fino a doratura, facendo asciugare quasi tutta la parte liquida.