11.5.09

Speedy Pizzette

Speedy Pizzette
Un giorno pensavo ad uno stuzzichino da preparare per una cenetta informale (come il 99,5% di tutte quelle che faccio, a dire il vero) e mi sono tornate in mente queste "pizzette".
Non ricordo quali siano stati i passaggi e i processi mentali che hanno riesumato questo finger food, sepolto sotto circa 25 anni di altri ricordi, gastronomici e non.

Avrò avuto poco più di 10 anni quando i miei genitori strinsero amicizia con altre famiglie che avevano i figli all'asilo con mio fratello. Questo gruppetto aveva come appuntamento fisso il sabato (o la domenica???) in cui ci sitrovava a turno a casa di una famiglia. I bambini giocavano tra loro, gli adulti oltre ad un sacco di chiaccere si divertivano giocando a "bestia" e, ovviamente, si mangiava.
Penso sia stata Anna, la mamma di Chiara, a proporre per prima queste pizzette-non-pizzette. Ricordo di averle mangiate spesso e anche mia madre le adottò come stuzzichino veloce per noi bambini. Quando fui più grande non so quante volte le ho preparate io stessa!
Poi l'oblio.
Le pizzette sono finite nel dimenticatoio per decenni. Fino a qalche giorno fa, quando mi sono quasi commossa nel riassaggiarle.

Speedy Pizzette
x 2 teglie

12 fette di Pancarrè
1 Mozzarella
1 tazza di passata di Pomodoro
2 cucchiai di olio
2 cucchiaini colmi di Origano
Sale


Privare le fette di pancarrè della crosta e con un taglio a croce dividerle in 4 quadratini.
In una ciotola emulsionare la passata con l'olio, l'origano e il sale.
Tagliare la mozzarella a dadini.
Disporre i quadratini di pane nelle teglie da forno, su ogni quadratino versare un cucchiaino di passata e 2 o 3 dadini di mozzarella.
Passare in forno caldo fino a quando la mozzarella si scioglie. Servire calde.


Vizualizza versione stampabile...

Speedy Pizzette

17 comments:

  1. Le pizzette!!!
    Credo siano state la mia cena della domenica sera per gran parte dell'infanzia... a pranzo tortellini in brodo e lesso con la pearà (leggero leggero insomma), la sera pizzette! Però noi eravamo sgrendeni e usavamo le sottilette...ehm...

    ReplyDelete
  2. che belle le partite a bestia!!!!
    anch'io le preparo così e le uso tantissimo per i compleanni dei bimbi... piacciono un sacco!!!
    Ciao V

    ReplyDelete
  3. Wooow! Quanti ricordi! E quelle con le piadine le avete mai provate?

    ReplyDelete
  4. che belli i ricordi d'infanzia.Anche le cose + semplici hanno un sapore sublime!
    Bacione

    ReplyDelete
  5. Deliziose, semplici e gustose, poco caloriche così ne puoi mangiare migliaia, che vuoi di più ? Bello il tuo blog, lo scopro solo oggi. Congratulations !

    ReplyDelete
  6. Quando ero piccola odiavo le pizzette...come si cambia...ora ho quasi avuto la tentazione di leccare lo schermo vedendo queste piccole delizie
    Un bacione
    fra

    ReplyDelete
  7. è vero le pizzette(insieme alla polpette) erano il piatto classico che faceva la mia mamma quando c'erano le amichette a mangiare con noi!che bel ricordo!

    ReplyDelete
  8. Come ti capisco, è pura commozione quando si rigusta un sapore dell'infanzia. Il pane in cassetta è davvero versatile, si possono fare un sacco di belle cose. Queste pizzette non me le scordo così facilmente.
    Baci
    Alex

    ReplyDelete
  9. E' vero, anch'io le pizzette non le mangio da anni! Le tue sono speedy speedy da copiare!

    ReplyDelete
  10. a bestia??? :D ma solo in toscana si gioca a bestia! e non so nemmeno se in tutta la toscana!? ma siamo corregionali.. e non lo sapevo? :)
    e anche questi stuzzichini mi ricordano qualcosa...mia mamma ci metteva anche l'acciughetta! piaceva il salato ;)

    ReplyDelete
  11. @Azabel... è vero, le sottilette! penso di averle mangiate anche io così.

    @Valentina... una tira l'altra e sono velocissime da fare! perfette con i bimbi!

    @Marta... con le piadine tenendo lo stesso procedimento?

    @Saretta... sì, queste pizzette portano alla memoria tanti avvenimenti piacevoli.

    @Marilì... grazie!

    @Fra... solo l'idea di odiare le pizzette mi sconvolge. A me piacciono tantissimo e in tutte le versioni: dalla pasta di pizza al pancarré, passando per la pasta sfoglia.

    @Giò... le polpette invece da me mancavano, per la mia mamma sono un piatto troppo "povero", non adatto agli ospiti :o)

    @Alex... spero tu riesca a ricordartene prima di lasciar passare 25 anni!!! :o)

    @Dada... sono anche un salvacena comodissimo!

    @Ciciuzza... a Bestia si gioca anche a Bologna! chissà se le regole però sono uguali.

    ReplyDelete
  12. mi ricordano le festicciole di compleanno che mi organizava mia mamma quando ero un bambino...che bello!!

    ReplyDelete
  13. Pastafrolla13/5/09 16:46

    Le ricordo anche io, forse prese da un manuale delle giovani marmotte o da quello di nonna papera.. giusto per darti l'idea di quanto "antica" io sia....

    ReplyDelete
  14. anch'io da piccola... :DDD

    ReplyDelete
  15. Mi hai catapultata ai miei 10 anni, con questa ricetta :)
    I primi esperimenti di cucina con mia sorella, le merendone del pomeriggio... che ricordo queste pizzette!

    ReplyDelete
  16. Per me sono una stuzzicante novità .... :-)

    ReplyDelete
  17. Mi ricordo che queste pizzette non mancavano mai alle feste di compleanno di quando ero bambina e io le ripropongo anche oggi perchè a me garbano proprio tanto! Buona serata Laura

    ReplyDelete