14.2.09

Un grazie ad Elena per il dolce di S. Valentino

Dolce Velocissimo di Pere e Quark
Oggi è San Valentino. Penso di non ricordare un San Valentino festeggiato meglio di questo.
No no, non immaginate mazzi di rose, vagoni di cioccolatini e preziosi gioielli. Niente di tutto questo, anzi, oggi ho sorriso entrando in una gioielleria e vedendo un ragazzo con un vistoso mazzo di rose che acquistava un bracciale per la sua amata. Non approvo molto il lato consumistico di questa festa e preferisco fare/ricevere regali a sorpresa invece che nelle feste comandate.

La giornata è stata abbastanza indaffarata, ma trascorsa completamente insieme a mio marito. Colazione al bar, passeggiata per shopping, pranzo veloce, sistemazione delle piante che iniziano a svegliarsi dopo l'inverno. Tutta una giornata io e lui... questo sì che è festeggiare S.Valentino.
Purtroppo, viste le cose da fare, non ho potuto preparare un pranzo adeguato. Ma non ci siamo fatti mancare il dolce, grazie ad Elena ho potuto preparare un ottimo dolce a tempo di record. Penso anche che amici e parenti se lo vedranno proporre alle prossime cene!!!

Dolce Velocissimo di Pere e Quark

Dolce Velocissimo di Pere e Quark
x 4 persone
2 Pere medie
3 cucchiai di Zucchero Semolato
2 cucchiai di Zucchero Muscovado
1/3 bicchiere circa di Marsala
250g Quark
Mandorle tritate

Scaldare il forno a 200°C.
Lavare le pere, tagliarle a metà e rimuovere il torsolo. Prendere una pirofila da forno grande abbastanza per contenere le pere disposte con il lato verso il basso.
Spargere 1 chucciaio di zucchero semolato sul fondo della pirofila, adagiarvi le pere con il lato tagliato verso il basso e cospargerle con lo zucchero Muscovado.
Versare il Marsala ottenendo uno strato di di circa 1cm.
Cuocere nella parte alta del forno per 20 minuti. Fare raffreddare.
In questo periodo, come consiglia Elena trasferire la pirofila sul balcone, altrimenti versare lo sciroppo in un pentolino e immergerlo in acqua fredda.
Lavorare il quark con 2 cucchiai di zucchero e disporlo nei piatti.
Appoggiare sul formaggio una mezza pera con il lato tagliato verso l'alto. Riempire la cavità del torsolo con lo sciroppo e spolverare con le mandorle tritate.


Vizualizza versione stampabile...
Dolce Velocissimo di Pere e Quark

14 comments:

  1. Bellissima variante! Rifaccio i complimenti, già scritti non appena viste le foto meravigliose su flickr!
    Il dettaglio dello zucchero sulle pere è il mio preferito, che colori!

    ReplyDelete
  2. buono il dolce di pere, ed anche velocissimo,un abbraccio

    ReplyDelete
  3. Che aspetto meraviglioso! Deve essere buonissimo questo dessert...peccato che il Quark sia completamente scomparso dalla circolazione qui da me!!

    ReplyDelete
  4. Sbaglio o la versione di Elena era con il mascarpone?? Ora vado a ricontrollare. Ad ogni modo quella col quark mi sembra un'ottima variante. Le foto parlano da sè.

    ReplyDelete
  5. Ottimo dessert, mi sa che te lo copio:))

    ReplyDelete
  6. Ma che bel dessert!!! Brava! Buona serata Laura

    ReplyDelete
  7. @Comida... il ringraziamento va a te per aver condiviso la ricetta di questo dolce :o)

    @Carmen... la velocità è il suo forte, ma non a scapito della bontà.

    @Valina... Come dice Virgina la versione originale di Elena è con il mascaprone.

    @Virginia... l'acidino del Quark si sposa bene con il dolce del sughetto.

    @Sweetcook... copia, copia! :o)

    @Laura... nella sua semplicità si presta bene a presentazioni d'effetto.

    ReplyDelete
  8. Ecco un'altro modo (migliore del mio) di utilizzare il quark!
    Complimenti , bellissima idea!
    bacione
    saretta

    ReplyDelete
  9. il senso di san valentino è proprio stare assieme alla persona che si ama...se poi a coronare il tutto c'è tale delizia il gioco è fatto :D
    Un bacio
    fra

    ReplyDelete
  10. @Saretta... ero al mio primo approccio con il quark dopo tante ricerche e volevo gustarmelo quasi in purezza :o)

    @Fra... se poi, oltretutto, il marito è poco goloso e chiede il bis del dolce... allora è davvero il massimo!!!

    ReplyDelete
  11. Ti staranno fischiando le orecchie...è da tre giorni che ti cito a destra e a manca...

    ReplyDelete
  12. @Virgina... le orecchie in effetti mi hanno dato un po' fastidio ma mi sa che mi sono distratta e non mi sono accorta di cosa hai combinato :o)

    ReplyDelete
  13. Grazie per la raccolta di tutti i food blog!

    ReplyDelete
  14. @lefrancbuveur... prego, orami è diventato quasi un lavoro, gratuito ovviamente :o)

    ReplyDelete