5.5.08

Pane Pigro alla Birra

Pane Alcolico Pigro
Quando si pensa al pane in casa c'è un punto del procedimento che provoca un brivido di terrore: come impastare.
Le istruzioni sono varie: impastare con forza o delicatamente, sbattere l'impasto sul tavolo oppure sollevarlo e farlo ricadere. C'è però un punto fisso: la fase dell'impasto deve essere lunga affinchè "si sviluppi il glutine" e l'impasto "si incordi". Impastare a lungo per raggiungere questi obiettivi, non molto chiari per un principiante, fanno desistere molti dal piacere di preparare il pane in casa.
Jim Lahey, in una ricetta apparsa sul N.Y. Times risolve i problemi proponendo una ricetta per realizzare un pane buono senza faticare. Questa ricetta ha subito fatto il giro del mondo spopolando in tanti, tantissimi food blog che hanno provato la ricetta con successo apportando anche variazioni e migliorie.
La ricetta ha incuriosito anche me, ma non ho ancora trovato il contenitore giusto per cuocerlo :o) Così ho provato un'altra ricetta: il contributo di Rose Levy Beranbaum al NoKneadBread.
Il risultato è sicuramente diversissimo: il NKBread appare come un pane rustico dalla crosta croccante, questo pane invece è morbidissimo come il pane in sacchetto del Mulino Bianco con un sapore amarognolo dato dalla birra scura.
Pane Pigro alla Birra
350 gr Farina Bianca
30 gr Farina integrale
4 gr lievito in granuli
20 gr Malto d'orzo o 12 gr Zucchero
255 gr Birra Guinness
40 gr Olio e.v. di Oliva
Punta di un cucchiaino di Sale

Nella ciotola dell'impastatrice, nel mixer equipaggiato con i ganci per impastare, oppure in una ciotola mettere le farine, il lievito e il malto e mescolarle.
Azionare l'impastatrice, oppure mescolare con una forchetta, ed aggiungere la birra, il sale e l'olio. Formare l'impasto e mescolare per 45 secondi.
Se l'impasto è troppo appiccicoso e non si stacca dalle pareti della ciotola aggiungere 20gr di farina: l'impasto dovrà essere morbido ma non appiccicoso.
Ungere una ciotola con poco olio e sistemarvi l'impasto ungendo anche la parte superiore. Sigillare la ciotola con pellicola trasparente, lasciare lievitare 1 ora e poi porre in frigorifero per una notte.
La mattina dopo versare la pasta su un piano infarinato e appiattirla delicatamente senza far scoppiare le bolle d'aria. Si dovrà ottenere un rettangolo lungo come uno stampo da plumcake e spesso 1 o 2 cm. Arrotolare la pasta e sistemarla nello stampo imburrato e infarinato. Coprire lo stampo con pellicola trasparente e lasciare lievitare fino al raddoppio (circa 2 ore).
Accendere il forno a 180°C e sistemare un contenitore in acciaio in basso.
Quando il pane è pronto per essere cotto sistemarlo in forno e mettere 5 o 6 cubetti di ghiaccio nel contenitore sul fondo.
Chiudere immediatamente lo sportello per non fare uscire il vapore e cuocere per 30-40 minuti fino a quando il pane sarà dorato.
Toglierlo dal forno, lasciarlo raffreddare 10 minuti nello stampo e poi sistemarlo su una griglia.

No comments:

Post a Comment