23.10.07

Zucca calda, Formaggio freddo


E' arrivata la zucca, finalmente!
ed è anche bella abbondante: 15 kg di cucurbitacea dolcezza.
Il piatto che preferisco in assoluto è la vellutata di zucca la cui ricetta è talmente banale che può essere considerata una "non-ricetta".
Però ho pensato comunque di proporre questo piatto perchè gioca sul contrasto cadlo/freddo... un abbinamento che gradisco molto.

Vellutata di zucca con piccole quenelle di robiola
Dosi per 4 persone
Per la vellutata:
Zucca
Cipolla
Paprika Dolce
Brodo Vegetale
Olio
Sale
Per le quenelle:
200g di Robiola
Basilico, Maggiorana, Prezzemolo a piacere
Sale
Pepe

Preparare la vellutata cuocendo a fuoco dolcissimola cipolla tritata con olio. Aggiungere la zucca pulita e tagliata a cubetti. Fare insaporire per 2 minuti e poi coprire con il brodo bollente. Lasciare cuocere.
Mentre la zucca cuoce preparare il formaggio mettendo in una ciotola la robiola e le erbe tritate finemente. Insaporire con un pizzico di sale e di pepe, mescolare bene e lasciare riposare.
Quando la zucca è morbida omogeneizzare con il mixer ad immersione, regolare eventualmente di sale.
In un padellino scaldare poco olio e aggiungere 3 o 4 cucchiaini di paprika. Mescolare e fare scaldare facendo attenzione a non bruciare l'olio. Aggiungere quanche cucchiaiata di vellutata all'olio con la paprika per renderlo cremoso e della stessa consistenza della vellutata.
Disporre la vellutata nei piatti, decorare con il composto alla paprika; formare delle piccole quenelle e disporle sulla vellutata.

No comments:

Post a Comment