26.9.08

FoodBlogger salva innocenti Susine

Streuselkuchen alle Susine
Se Zorra non avesse pubblicato la ricetta del Mürber Pflaumen-Streuselkuchen le mie susine sarebbero state spacciate!
La colpa è sempre degli acquisti fatti d'impulso. Mi servivano due o tre susine da aggiungere al Rumtopf, non di più perché ques'anno ho aumentato le dosi di fragole e ciliegie e il posto rimasto è davvero poco.

Però dal fruttivendolo c'erano in offerta delle splendide Susine Stanley di cui sono golosissima, mi sono lasciate tentare e ne ho acquistato un cestino enorme!
Non avevo però pensato al fatto che mio marito non ama susine e le evita. Risultato: le susine stavano per finire nella spazzatura. La ricetta di Zorra però le ha salvate allietando la mia casa con un profumo intenso e il mio palato con un sapore celestiale :o)
Visto l'alto contenuto calorico non ho mangiato tutta la torta da sola: alla consumazione hanno contribuito i colleghi e anche il marito che non ha saputo resistere all'aroma che riempiva tutta la casa.

StreuselKuchen alle susine


StreuselKuchen alle Susine

185g Burro freddo
150g Zucchero
225g Farina di Mandorle
100g + 20g Farina
1 uovo + 1 tuorlo
3/4 cucchiaino di Baking Powder
3/4 cucchiaino diZucchero alla Vaniglia
1/4 cucchiaino di Cannella
6 Susine Stanley
Mandorle a scaglie per decorare


Nel mixer amalgamare il burro a pezzetti, la farina di mandorle e lozucchero fino a quando si ottengono delle piccole briciole. Non lavorare troppo per evitare che l'impasto si amalgami diventando troppo compatto.
Mettere la metà delle briciole in una ciotola in frigorifero.
Alla metà rimasta nel mixer aggiungere 100g di farina e azionare con modalità pulse per incorporare la farina.
Portare il forno a 170°C. Foderare una teglia 20x25 cm con carta forno e stendervi l'impasto, livellarlo e cuocerlo in forno per 20 minuti. Poi fare raffreddare per 10 minuti.
Togliere dal frigorifero la ciotola con l'altra metà delle briciole, metterne 6 o 7 cucchiai da parte.
Nella ciotola aggiungere 20g di farina, lo zucchero aromatizzato alla vaniglia, la cannella, il lievito, l'uovo e il tuorlo. Mescolare velocemente con una frusta per renderlo lievemente spumoso e versare nella teglia.
Tagliare le prugne snocciolate a pezzetti, dolcificare con un po' di zucchero vanigliato e disporle sull'impasto crudo. Porre in forno e cuocere per 20 minuti.
Trascorso questo tempo togliere la teglia dal forno, cospargere la superficie con le briciole di pasta tenute da parte e con le scaglie di mandorla. Reinserire quindi la teglia in forno e cuocere altri 20 minuti.


Vizualizza versione stampabile...

12 comments:

  1. Cazzarola che buono! E se facessi lo stesso con l'uva (che al momento si trova in bilico tra il frigo e la spazzatura)?
    Forse è troppo dolce? Mi sa di sì, eh? Serve qualcosa di più asprigno...

    ReplyDelete
  2. Bellissima e dall'aria.. buonissima!! Vado a comprare.. susine che avanzino!! Grazie!
    Barbara

    ReplyDelete
  3. Questa è uina di quelle cose che divorerei letteralmente!Anch'io adoro queste susine!Buone come quelle della piccola pianta che hanno i miei genitori però, non ne trovo mai!
    Buon we!
    saretta

    ReplyDelete
  4. Prima di buttar qualcosa bisogna fare un giro per i blog amici, l'ho sempre detto :-)

    ReplyDelete
  5. Che meraviglia...le tue foto sono come sempre meravigliose e questa tortina le rende ancora più belle!!! Complimentissimi,ciao ciao!!!

    ReplyDelete
  6. Ultracalorico si, ma deve essere di una bontà unica!

    Potrei farlo con le prugne nere (che poi forse sono nella ricetta originale??)

    ReplyDelete
  7. Buonissimo lo Streusel... mi ricorda gli anni trascorsi in Germania...

    ReplyDelete
  8. Ma ch ricetta da urlo !!!! Ne farei indigestione! Buona fine settimana Laura

    ReplyDelete
  9. è una ricetta favolosa e il risultato magnifico

    ReplyDelete
  10. queste torte briciolose di mandorle e frutta, le prugne!!! :-) mi piacciono tanto. grazie simo.

    ReplyDelete
  11. Finalmente un momento di tempo per rispondere!

    @Virginia... Forse ormai è tardi ma penso anche io che con l'uva risulti un dolce troppo dolce.

    @Barbara... mi sembra una ottima idea!

    @Saretta... Anche io non riesco più a trovare le Stanley buone come quelle degli alberi che aveva il mio nonno!

    @Aiuolik... eh sì, i blog aiutano anche l'economia familiare evitando inutili sprechi ;o)

    @Isabel... grazie!

    @Ciboulette... le calorie ci sono tutte, ma come direbbe un amico "non fa male, c'è la frutta! :o)
    Non sono esperta in merito alle varietà di prugne ma dalle immagini di zorra penso siano quelle prugne che all'esterno sono rosa scuro scuro. Ad es quelle in alto a sinistra in questa immagine

    @Alex... per fortuna non vivo in germania: a forza di streusel sarei ancor più tonda!!!

    @Laura... tu non hai idea della fatica che ho fatto a non divorarla tutta.

    @Gunther... ricetta davvero da ripetere, alla faccia di quelli che snobbano la cucina teutonica.

    @Erika... e sentirai che profumo sprigiona.

    ReplyDelete
  12. dev'essere buonissimo questo dolce! voglio provarci anch'io!!!

    ReplyDelete