6.7.17

Il Cheesecake della moglie di Carlo

Il Cheesecake della moglie di Carlo

Come si distinguono le ricette "uguali" nel vostro ricettario?
Nel mio in base al nome della persona che me l'ha passata, in questo caso la moglie di Carlo :o) Avrei anche potuto scrivere "Cheesecake buonissimo" oppure "il miglior Cheescake che abbia provato", ma sarebbe stato troppo generico. Molto meglio associarlo al nome, perchè mi fa ricordare che questo dolce l'ho prima assaggiato e poco dopo chiesto la ricetta, perchè era talmente buono che andava rifatto.

Guardando gli ingredienti non ha nulla di particolare rispetto ad altre ricette che si vedono in giro, ma... Innanzitutto non c'è il phildephia, che per i miei gusti rende il risultato un po' troppo acido. Poi il mix di formaggio è molto ben bilanciato, tanto che il dolce non risulta per niente pesante o stomachevole, nonostante non sia proprio molto magro.
Come si vede dalla foto orribile, questo dolce è perfetto per le teglie in alluminio 20x30cm, ma io preferisco farlo in due teglie 20x15 così posso usare, ad es, due confetture diverse se è per una sola occasione, oppure usarne uno per una cena tra amici e l'altro per il pranzo con i genitori.
Una piccola particolarità: scrivo gli ingredienti come mi sono stati dettati... qualcuno capirà immediatamente la regione di origine :o)


Il Cheesecake della moglie di Carlo
Per la base:

35 marie
100g Burro fuso

Sbriciolare i biscotti con il mixer, mescolarli con il burro fuso e ricoprire il fondo della teglia. Riporre in frigorifero mentre si prepara il ripieno.

Per il ripieno:

3 Uova
100g Zucchero Semolato
250g Ricotta Mista
500g Mascarpone
2 cucchiai di farina

Se necessario setacciare la ricotta, mescolarla al mascarpone. Unire lo zucchero, le uova e infine la farina.
Versare sulla base di biscotti e cuocere in forno caldo a 170-175°C per 30-40 minuti.
Ricoprire la superficie con marmellata di frutti di bosco, o mirtilli, o frgole...

Dicesi "maria" un biscotto secco simile agli Oro Saiwa :o)

2 comments:

  1. Ciao, Simona. Anche a me non sconquinfera troppo il Philadelphia nei dolci. Appena ne avrò l'occasione provero' questa ricetta della moglie di Carlo ;-) Grazie della condivisione.

    ReplyDelete
  2. anche me piace questa torta, ti faro' sapere.
    la marmellata la metti da torta fredda, no?
    :)

    ReplyDelete