26.2.17

Frittelle di Carnevale alla crema


Frittelle di Carnevale alla Crema

Ultimo fine settimana di carnevale e ultimi dolci fritti prima della Quaresima. Non sono molto brava a friggere e non ricordo nemmeno l'ultima volta che mi ci sono cimentata, ma queste frittelle sono anni che avrei voluto provarle e così ieri mi sono messa all'opera.
Devo ammettere di essere molto soddisfatta sia per la riuscita dell'impasto, sia perché ho ottenuto un fritto bello asciutto: tutto merito dell'uso del termometro invece dell'empirico stecchino in legno messo nell'olio, oppure della frittella di prova per vedere se l'olio è pronto.


La ricetta l'ho trovata sul blog Il Piatto Goloso, di cui mi è piaciuta la foto durante la ricerca con google. Forse non è tra le più tradizionali vista la presenza di lievito, ma per scaramanzia l'ho lasciato :o)
La ricetta della crema invece è quella di Henry-Paul Pellapart da "L'arte della cucina moderna" che ultimamente consulto spesso per le preparzioni di base (Grazie a Luisa per avermelo consigliato alcuni anni fa quando ci siamo conosciute ai casting per la prima edizione di Masterchef )


Frittelle alla Crema
Per le frittelle:

250g Acqua
50g Burro
200g Farina
50g Zucchero semolato
4 uova
5g Lievito per Dolci
Buccia grattugiata di un limone
1 Pizzico di sale
Zucchero a Velo o Zucchero Semolato per guarnire

In una casseruola far bollire acqua, burro e sale. Versare, tutta inuna volta, la farina e mescolare velocemente con un cucchiaio di legno fino a quando l'impasto si staccherà dalle pareti formando una palla compatta.
Spostare l'impasto nella ciotola della impastatrice e lavorando con la frusta piatta (chiamata anche "Foglia" o "gancio a K") aggiungere lo zucchero e la buccia del limone.
Continuando sempre a far girare l'impastatrice aggiungere le uova una alla volta, aspettando sempre che l'uovo sia assorbito prima di aggiungerne un altro. Infine aggiungere il lievito.
In un pentolino scaldare abbondante olio, preferibilmente di arachidi, e portarlo alla temperatura di 10-180°C.
Aiutandosi con due cucchiaini formare delle piccole palline di impasto facendole cadere direttamente nell'olio. Grarle spesso al fine di fare assume una forma rotondeggiante. Friggere fino a quando sono ben dorate.
Toglierle dall'olio, farle asciugare su carta assorbente poi riempirle di crema conuna siringa da pasticceria e cospargerle di zucchero a velo o semolato.

Per la crema pasticcera:

500g Latte Intero
150g Zucchero Semolato
75g Farina
4 Tuorli d'Uovo
Buccia grattugiata di un Limone

Far bollire il latte con la scorza grattugiata, quindi lasciare in infusione 10 minuti.
In un'altra casseruola montare con la frusta a mano i tuorli con lo zucchero, quando sono spumosi aggiungere la farina. Unire quindi il latte ancora caldo, filtrato con un colino, e mescolare.
Trasferire sul fuoco e portare ad ebollizione mescolando in continuazione con la frusta.

No comments:

Post a Comment