30.11.12

Una cena del cavolo!

Cavoli per cena

Dal titolo del post si potrebbe immaginare il racconto di una cena fallimentare, invece si tratta di una cena buonissima, leggera, di stagione e salutare... cosa si può volere di più!?!?!?


I piatti ruotano tutti intorno ai cavoli, che adoro e che in inverno consumo in grande quantità. Protagonisti della serata sono un cavolfiore verde ed un cavolo cappuccio viola. Le ricette che compongono la cena sono due: Crema di Cavolfiore in tazza con Capesante al Bacon e "Rotkohl". La prima è una splendida ricetta che Gianfranco ha proposto ad un vecchio corso sui "buffet di fine anno" presso Le Tamerici, io la uso come secondo ma può essere un antipasto carino per una cena di pesce. La seconda invece proviene dal blog Cook Sister, che ringrazio tantissimo perchè è uno dei miei contorni preferiti!
Non le ho dato il titolo di "Cena Espressa", come un post di poco tempo fa, poichè la preparazione del cavolo viola richiede un po' di tempo, ma secondo me è una ricetta adatta ad essere preparata in anticipo, almeno un giorno prima. In questo caso, oltre a tutte le qualità positive citate prima, la cena diventa anche velocissima! :o)


Crema di Cavolfiore in tazza con Cappesante al Bacon
x 4 persone

1 cavolfiore verde
300ml Latte (circa)
8 Capesante
8 fette sottili di Bacon
Sale, Pepe, Noce Moscata


Cuocere a vapore il cavolfiore e scaldare il latte. Frullare il cavolfiore aggiungendo man mano il latte: si deve ottenere una purea abbastanza soda. Insaporire con sale, pepe, noce moscata e tenere in caldo.
Pulire le capesante togliendo il corallo, lavarle e tamponarle su carta assorbente. Avvolgere ogni pezzo in una fetta di bacon e infilarle a coppie su degni stecchi lunghi.
Scaldare una padella e rosolare le capesante fino a quando il bacon sarà croccante.
Dividere la crema di cavolfiore tra le tazze, appoggiarvi uno spiedino e servire.

Il corallo delle capesante si potrà mangiare come antipasto rosolandolo brevemente in padella mentre si cuociono gli spiedini



Rotkol (Cavolo viola brasato con mele e cipolla)

1 piccolo Cavolo viola
1 Mela
1 Cipolla
1 cucchiaio di Zucchero di Canna
1/2 bicchiere di Aceto di Mele
1/2 bicchiere di Vino Rosso (opzionale)
4 Chiodi di Garofano
2 Foglie di Alloro
Sale, Olio


Tagliare il cavolo a metà, incidendo con il coltello togliere la parte dura del centro. Tagliare quindi ogni metà a listarelle sottili.
Tritare la cipolla, sbucciare la mela e tagliarla a dadini.
In un tegame capiente dal fondo spesso, scaldare 2 o 3 cucchiai di olio con lo zucchero. Unire cipolla e mela e fare rosolare per 5 minuti a fiamma vivace.
Unire poi il cavolo, versare immediatamente l'aceto e mescolare. Lasciare riprendere il bollore ed unire i chiodi di garofano, l'alloro e il vino (oppure poca acqua). Fare evaporare l'alcol del vino poi chiudere la pentola con il coperchio e lasciare cuocere per circa 45 minuti. Verso la fine della cottura regolare di sale ed aggiungere eventualmente altro aceto.

No comments:

Post a Comment