17.7.12

Variazioni di Cheesecake

Variazioni di Cheesecake

Lavorare in cucina in questa stagione è molto faticoso, ma è bello avere persone a cena e così anche il caldo non mi ferma. Il menu lo scelgo prediligendo cibi freddi, da preparare in anticipo, oppure organizzo una grigliata con cibi cotti tutti al momento.
In qualsiasi caso non può mancare il dolce! Perfetti dei dolci in bicchiere che non richiedono cottura... biscotti + crema al formaggio: come direbbero gli anglosassoni "No Bake Cheesecake".


Ho provato due ricette, una di Giuliana e una presa dal blog My Baking Addiction.

Il cheesecake di Giuliana sarebbe forse più adatto a periodi più freschi, perchè l'abbinamento di amaretti, cioccolata e caffè lo rendono un po' impegnativo. L'ho servito in bicchiere per evitare la gelatina: la sua consistenza mi piace poco e inoltre provoca di allergie ad alcuni amici/parenti.
L'altra ricetta l'ho seguita solo come linea guida per le dosi di formaggio e zucchero, per il resto ho cambiato tutto :o)

Riporto entrambe le ricette per annotare tutte le modifiche fatte.

Cheesecake al cafè e cioccolato


Cheesecake al caffè e cioccolato
Per la base:

100g Cioccolato fondente
30g bBrro
100g Amaretti secchi

Per la crema:

300g Philadelphia
240g Latte condensato
150g Panna liquida fresca
3 cucchiaini di Caffè ristretto
3 cucchiai Crema al Whiski

Mettere gli amaretti in un sacchetto e schiacciarli riducendoli in briciole non troppo fini.
Fondere metà del cioccolato con il burro e lasciare raffreddare. Tritare finemente l'altra metà del cioccolato e unirlo agli amaretti pestati, poi impastarli con il mix burro-cioccolato ormai freddo.
Rimpire il fondo di 8 bicchieri con il composto di amaretti e cioccolato, senza premere troppo, poi farli raffreddare in firgorifero.
In una ciotola mescolare il formaggio con il latte condensato. Aggiungere quindi il caffè tiepido e il liquore.
Montare la panna, ma non completamente, e aggiungerla al composto mescolando bene finchè tutto è completamente omogeneo.
Riprendere i bicchieri dal frigorifero, versarvi la crema, volendo si può utilizzare un sac a poche con beccuccio liscio tondo. Rimettere i bicchieri in frigo.
Estrarre i bcchieri dal frigorifero 15 minuti prima di consumarli, per lasciare intiepidire la base che con il cioccolato tende ad essere un po' dura.
Decorare la superficie con una spolverata di cacao.


Cheesecake al Limone e Frutti di Bosco



Cheesecake al Limone e Frutti di Bosco

Per la base:

100 biscotti Digestive
40g di burro

Per la crema:

250g Philadelphia
150g Zucchero semolato
200g Panna liquida fresca
2 Limoni
1 cucchiaino di estratto di Vaniglia

Per la copertura:

200g Frutti di Bosco misti
4 cucchiai di Zucchero semolato

Mettere i biscotti in un sacchetto e schiacciarli riducendoli in briciole fini.
Fondere il burro, lasciarlo intiepidire poi aggiungerlo ai biscotti mescolando bene. Con questo composto coprire il fondo di 6 bichieri e metterli in frigorifero.
Mescolare zucchero e buccia di limone sfregandoli assieme per liberare gli oli profumati del limone. Aggiungere il formaggio allo zucchero e montare con il mixer o lo sbattitore a fruste. Unire il succo di mezzo limone e l'estratto di vaniglia.
Montare la panna e unirla al composto di formaggio mescolando delicatamente. Versare la crema sulla base di biscotti e riporre in frigorifero.
Cuocere brevemente i frutti di bosco con lo zucchero, lasciando evaporare una parte del succo che rilasciano, poi fare raffreddare completamente.
Versare i frutti di bosco sulla crema e servire.

3 comments:

  1. Troppo carine queste cheesecake, ma la prima mi fa venire voglia di mangiarla subito!!!

    ReplyDelete
  2. a me la seconda! faccio spesso bicchierini di questo tipo, ma uso il quark. proverò ad aggiungere la panna!

    ReplyDelete
  3. @Roberta... devo ammettere che il giorno dopo migliora. Probabilmente i sapori si devono amalgamare un po'

    @mariarosappetitosa... in estate in effetti sono dolci molto comodi. Il quark penso sia molto meglio del philadelphia, ma lo trovo con difficoltà. Se sostituisco con la ricotta il risultato non mi piace mentre con il mascarpone risulta molto pesante.

    ReplyDelete