15.4.12

Panini ai Pomodori Secchi

Panini ai Pomodori Secchi

Mi sono accorta che quasi tutte le settimane faccio il classico pane di rinfresco, oppure provo una nuova ricetta di pane, ma poi qui sul blog non ne parlo e la sezione Pane&C patisce :o)
Per cui ho pensato di iniziare a rimediare parlando di una ricetta tratta dal libro "Panificando" di Giorilli-Lipetskaia.
E' da tanto tempo che possiedo questo libro, ma non avevo mai provato una ricetta. Ogni volta che lo andavo a consultare venivo colta da un grave attacco di pigrizia, perchè le ricette non sono utilizzabili così come sono scritte nel libro: devono essere adattate le quantità. Le ricette, infatti, sono indirizzate a professionisti del settore, dotati di grandi impastatrici. Ad esempio, proprio questa ricetta prevede una base di 4,5kg di farina. Un po' faticosa da impastare e cuocere a casa!

Panini ai Pomodori Secchi da cuocere

Ho così adattato le dosi in modo da utilizzare solo 500g di farina e ho pensato di aggiungere un po' di farro perchè mi piace molto la sua "dolcezza".
Il risultato è una serie di panini molto morbidi con un lieve aroma di pomodoro secco, che non è predominante. Questi panini, infatti, sono pensati come accompagnamento a zuppe di pesce o di legumi e non per essere consumati come salatini.


Panini ai Pomodori Secchi

300g Farina 0
100g Manitoba
100g Farina di Farro
330g Acqua a temperatura ambiente (per impastare)
10g Lievito di Birra fresco
5g Malto d'Orzo (un cucchiaino scarso)
80g Pomodori secchi
20g Olio e.v. di Oliva
20g Capperi sotto sale
5g Sale (mezzo cucchiaino)
Bianco d'uovo
Acqua
Sesamo Bianco e Nero

Ammorbidire in acqua i pomodri secchi per almeno 1 ora e 30 minuti. Scolarli, asciugarli con carta da cucina e tagliarli a pezzetti. Dissalare i capperi e tritarli.
In una ciotola sciogliere lievito e malto nell'acqua, poi unire la farina e iniziare ad impastare. Unire quindi l'olio e il sale. Quando l'impasto ha una buona consistenza ed elasticità aggiungere i pomodori e i capperi. Formare una palla e metterla a lievitare in una ciotola unta di olio per circa 1 ora: l'impasto deve raddoppiare.
Dividere quindi l'impasto in pezzi dello stesso peso e fare delle palline, spennellarle con del bianco d'uovo sbattuto e passarle nel sesamo.
Disporrre i panini sulle teglie foderate di carta forno e farle lievitare per 1 ora.
Cuocere in forno già caldo a 200°C, il tempo varia in base alla dimensione scelta.

Panini ai Pomodori Secchi

8 comments:

  1. Sono davvero carini questi panini. Anzi sono anche elganti da mettere in tavola!

    ReplyDelete
  2. deliziosi!! ... ma sai che il sesamo nero non l'avevo mai visto?!
    ... mi piacciono molto come segnaposto!

    ReplyDelete
  3. bellissimi davvero!!Complimenti!!

    ReplyDelete
  4. Che belli questi panini! Li voglio provare :-)

    ReplyDelete
  5. Davvero belli, sicuramente anche buoni. Mi piace molto l'idea Breakfast at Lizzy's dei segnaposto, approvata!

    ReplyDelete
  6. @Isabeau... grazie, fanno una ottima figura in tavola: i commensali tenderanno a mangiarli senza aspettare le pietanze ;o)

    @Breakfast at Lizzy's... il sesamo nero infatti mi si è incollato alle mani la prima volta che l'ho visto ;o) Bella la tua idea dei segnaposto, non l'avevo considerata.

    @Annarè... grazie, sono molto semplici da fare

    @Lucia... fammi sapere

    @Sara... per i segnaposto poi si potrebbero aggiungere quelle graziose bandierine fai-da-te che spopolano sui blog anglosassoni!

    ReplyDelete
  7. sei molto brava con molto piacere seguirò il tuo blog ,ti auguro una bellissima settimana lili

    ReplyDelete
    Replies
    1. @Liliana... buona settimana anche a te!

      Delete