6.2.12

Trancetti al Limone

Trancetti al Limone

Dopo un autunno e un inizio di inverno molto secchi è arrivata finalmente l'acqua, anche se sotto forma di neve. Tanti disagi per tutti, ma anche tanto divertimento per i bambini e soprattutto un bel pieno alle riserve idriche che iniziavano ad essere molto vuote.
Ma con tutto questo freddo cosa c'è di meglio che rifugiarsi in cucina con il calduccio del forno???
Con la scusa di dover preparare un dolce per una cena tra amici, ho avuto finalmente l'occasione di provare una ricetta che vedo spesso circolare tra i blog anglosassoni: il nome originale è "Lemon Bars", che si può tradurre in "trancetti al limone"

Il concetto del dolce è molto semplice: una base di briciole dolci e burrose sormontata da una crema con succo di limone. Le varianti però sono quasi infinite ma, per quello che ho scovato in rete, ci sono principalmente in due tipi di ricette. Un tipo prevede di mettere la crema a crudo sulla base, l'altro tipo di ricette invece prevede la preparazione di una crema simile ad un lemon curd che poi andrà cotto insieme alla base.
Non sapendo quale ricetta provare... le ho fatte tutte e due!
La differenza tra le due ricette, oltre alla crema precotta, sta nel numero di uova. Per la ricetta con la crema cotta è previsto un numero di uova notevole, che ho leggermente ridotto, poiché l'unico scopo è di rendere giallissima la crema.
Nelle foto i tranci cosparsi di zucchero a velo sono realizzati con la prima ricetta, gli altri di un giallo più intenso sono i trancetti con Lemon Curd della seconda ricetta.

Prima di illustrare le ricette una raccomandazione importante: il composto uova+succo di limone non va lavorato a contatto con il metallo. Per questo motivo utilizzate sempre ciotole di vetro o ceramica e utensili di legno o di teflon.


Trancetti al Limone
Per la base:

200g Farina
75g Zucchero Semolato
115g Burro freddo
1/4 cucchiaino di Sale
1 cucchiaio di Buccia di Limone grattugiata

Per la crema al limone:

300g Zucchero semolato
240ml Succo di Limone filtrato
4 uova
1 cucchiaio di Fecola di patate

Per servire:

Zucchero a velo

Per preparare la base versare inuna ciotola la versare la farina, lo zucchero, il sale e la buccia di limone. Tagliare il burro freddo a cubetti e lavorando velocemente con la punta delle dita amalgamare il tutto creando delle grosse briciole. Questa operazione di può effettuare anche con un robot da cucina azionando ad intermittenza le lame.
Foderare una teglia 20x30cm con cartaforno e pressare sul fondo le briciole di impasto ottenendo uno strato uniforme, riempiendo bene gli angoli.
Cuocere in forno caldo a 170°C per circa 20 minuti: i bordi della base devono essere dorati.
Nel frattempo preparare la crema. In una ciotola di vetro versare sbattere lievemente le uova conuna forchetta, poi con un cucchiaio di legno unire lo zucchero e la fecola. Solo all'ultimo momento aggiungere il succo di limone.
Estrarre la base dal forno e versarvi sopra la crema. Mettere il tutto in forno e cuocere altri 20 minuti a 150-160°C. Il dolce è pronto quando la crema sarà rassodata ma ancora un po' traballante al centro.
Fare raffreddare il dolce nella teglia e poi mettere tutto in frigorifero. Al momento di servire il dolce, tagliarlo in tranci e cospargerli con zucchero a velo.
Adattatamento della ricetta "Perfect Lemon Bars" di Baking Bites. I trancetti acquistano un sapore più omogeneo se preparati il giorno prima.


Trancetti al Limone



Trancetti al Limone con Lemon Curd
Per la base:

180g Farina
115g Burro Freddo
65g Zucchero a Velo
1/2 cucchiaino di Sale

Per il Lemon Curd:

250g Zucchero
180ml succo di Limone
55g Burro
1 Uovo intero + 5 Tuorli
Buccia grattugiata di 2 Limoni
1 pizzico di Sale

Per preparare la base versare in una ciotola la versare la farina, lo zucchero e il sale. Tagliare il burro freddo a cubetti e lavorando velocemente con la punta delle dita amalgamare il tutto creando delle grosse briciole. Questa operazione di può effettuare anche con un robot da cucina azionando ad intermittenza le lame.
Foderare una teglia 20x30cm con cartaforno e pressare sul fondo le briciole di impasto ottenendo uno strato uniforme, riempiendo bene gli angoli.
Cuocere in forno caldo a 170°C per circa 20 minuti: i bordi della base devono essere dorati.
Nel frattempo preparare la crema. In una ciotola in vetro o ceramica resistente al calore versare tutti gli ingredienti. Mettere a bollire un po' di acqua in un pentolino, quindi posizionarvi sopra la ciotola, senza che tocchi l'acqua. Con un cucchiaio di legno, o una frusta di materiale plastico, mescolare delicatamente la crema e cuocerla fino a quando si addenserà. Saranno necessari circa 8-10 minuti.
Mentre la crema cuoce, preparare un'altra ciotola e posizionarvi sopra un colino. Appena la crema è cotta filtrarla velocemente attraverso il colino e versarla sulla base che nel frattempo si sarà cotta.
Posizionare il tutto nuovamente nel forno e cuocere per 10-15 minuti a 150-160°C. Il dolce è pronto quando la crema sarà rassodata ma ancora un po' traballante al centro.
Fare raffreddare il dolce nella teglia e poi mettere tutto in frigorifero. Al momento di servire il dolce, tagliarlo in tranci della dimensione preferita.

Adattatamento della ricetta "Lemon Bars" di Tracey's Culinary Adventures. I trancetti acquistano un sapore più omogeneo se preparati il giorno prima.



7 comments:

  1. Conosco molto bene le lemon bars e le adoro. Io le ho realizzate seguendo la ricetta della Hummingbird Bakery, trovata sul loro primo libro di ricette, come ho illustrato in questo post http://muffins4all.blogspot.com/search/label/lemon%20bars. Mi torna l'acquolina solo a ricordarle, e vedere le tue non fa che accentuarla ;-)
    Ciao!

    ReplyDelete
  2. L'aspetto è straordinariamente convincente, io comincio con la ricetta n° 1 e vediamo come va....ho pure i miei limoni.....fortunata vero??

    Un saluto tutto ligure

    Fabiana

    ReplyDelete
  3. sono veramente bellissimi e hanno un aspetto molto goloso... io ho provato a fare la lemon curd una volta ma è venuta una vera schifezza! Ma forse non avevo la ricetta giusta. Mi tenti...

    ReplyDelete
  4. Ti ho scoperto attraverso questi trancetti e ora continuerò a seguirti! ^_^

    ReplyDelete
  5. sono bellissimi e sicuramente buonissimi!!Complimenti!!Anna

    ReplyDelete
  6. @minpeppex... pensa che non sono una grande fan del limone, ma queste barrette le avrei mangiate TUTTE!!!

    @Fabiana... sei molto fortunata! qui io vorrei tanto tenere una pianta di limoni, ma in un inverno come questo (-9 stamattina) non resisterebbe.

    @Ricette Leggere... la prossima volta che provi il lemon curd segui il mio consiglio nella ricetta: cottura a bagnomaria in un recipiente di vetro resistente al calore e utilizzando un cucchiaio di legno o una frusta plastica. Niente metallo.

    @Veronica... effettivamente sì!

    @Dani... grazie, ne sono contenta.

    @Anna... alla cena dove li ho portati sono stati apprezzatissimi. Solo per due persone il sapore di limone risultava un po' troppo deciso... ma è il loro buono! ;o)

    ReplyDelete