31.8.09

Una settimana fa a Campli

Locandina

Le ferie sono finite da una settimana ma nel cuore e negli occhi (e pure sulla bilancia, purtroppo) sono rimasti tanti bei ricordi.
L'ultimo, in ordine temporale, è legato al piccolo comune di Campli in provincia di Teramo. In questo paesino, circondato da due "canyon", si celebra l'arte della porchetta.
In questa zona infatti c'è una tradizione centenaria per quello che riguarda questa preparazione gastronomica, che si tramanda di padre in figlio.

La particolarità di questa porchetta sta negli aromi utilizzati e nella modalità di cottura che permettono di apprezzare una carne morbida e profumata, ma senza sovrastare il sapore della carne stessa. Qui nel Bolognese, ad esempio, la porchetta oltre ad essere un po' secca è spesso troppo pepata.
A Campli sono due i venditori fissi: la macelleria Foco e la macelleria Cappuccelli situata in piazza. Poi ci sono i furgoni mobili, che sfidando le tortuose strade della provincia, portando la loro porchetta nei mercati settimanali.
Durante la Sagra della Porchetta Italica la porchetta è a disposizione dei frequentatori della sagra e della Giuria di Degustatori che premierà la porchetta migliore.
Per degustare la porchetta, utilizzando inumerosi tavoli messi a disposizione dai bar del paese, si può acquistare il classico panino, oppure solo la carne a peso. In entrambi i casi non manca mai anche un generoso pezzo di cotenna saporito e croccante.
Io ho rinunciato al panino per poter assaggiare il maggior numero di tipi diversi di porchetta. Dopo gli assaggi ho decretato il "mio" vincitore: la ditta Di Angelo Salvatore, poichè la sua porchetta è poco salata, non pepata, morbida sia calda che fredda.

Porchetta Ambulante

Porchetta e Noccioline

La Porchetta

Noccioline Calde

Cani randagi

Piccola nota stonata: in paese poi non mancano mai i cani randagi. Una piaga per i paesi dell'entroterra, che vengono utilizzati per scaricare lo scomodo quadrupede tanto amato prima delle vacanze.

9 comments:

  1. Ah!!!! Grande sagra questa! Buona serata Laura

    ReplyDelete
  2. una sagra fantascientifica!!!praticamente sei annegata nella porchetta!

    ReplyDelete
  3. Della porchetta io mangerei solo la crosticina. C'era sempre un banchetto di porchetta in piazza all'Aquila dove mio padre comprava sempre la porchetta (ad insaputa di mia madre che gridava sempre "pensa al colesterolo!!). Lui si faceva dare sempre la doppia porzione di crosta e io e lui ci sedevamo in piazza sul bordo della fontana a mangiarcela prima di tornare a casa ... senza svelarlo ovviamente a mia madre.
    Ti abbraccio.
    Sono contenta di rileggerti.

    Alex

    ReplyDelete
  4. questa sagra è da svenimento...la crosticcina sapida e scrocchiarella della porchetta è qualcosa che mi fa impazzire
    bellissime le foto
    Un bacione
    fra

    ReplyDelete
  5. Sarebbe il sogno di Lucio Accio questa sagra! Forse anche il mio! ;) Complimenti pe rle fotografie

    ReplyDelete
  6. C'ero anch'io a quella sagra in incognito ;-)
    A Teramo ha sempre tenuto banco quella di Bosica considerata da sempre la migliore, a volte è bene provere altro!

    ReplyDelete
  7. @Laura... una sagra imperdibile!

    @Giò... parafrasando Leopardi "E dolce è affogar in questo mare!" :o)

    @Alex... Prima di conoscere la porchetta di Campli credevo che la pelle fosse da scartare (qua è sottile ed elastica), ora invece io e mio marito ce la litighiamo!

    @Fra... sono già in attesa della sagra del prossimo anno!

    @Marta... un sogno che è facile da realizzare.

    @Ady... quale dei 3 o 4 Bosica?!?!?!!? in piazza c'erano 3 o 4 (il sabato) diversi Bosica :o) Io ho assaggiato quella dei ragazzi giovani "posteggiati" davanti al caffè Farnese. Molto buona ma un po' troppo salata per le mie abitudini.
    Peccato non esserci incrociate... penso che ti avrei riconosciuta!!!

    ReplyDelete
  8. Si assaggiato anch'io quella dei ragazzi, che poi sono quelli che vengono spesso dalle mie parti, hai ragione è un pò troppo saporita, devo dire di non essere una patita della porchetta e la mangio anche senza panino, ma mio marito teramano doc ovviamente ne va pazzo e il sabato giorno di mercato cittadino è d'obbligo quella di Bosica!
    P.S. io ci sono stata Domenica sera!
    Baci

    ReplyDelete
  9. Adoro la porchetta! Quanto ti invidio!

    ReplyDelete