28.7.08

Red, White or Swiss: Caprese Fusion

Swiss National Day - Red, white or Swiss

Zorra, instancabile organizzatrice di eventi, ha invitato tutti a festeggiare con lei la giornata nazionale della sua patria di origine, la Svizzera, che si ripete ogni primo di Agosto dal 1891.

La festa per i blogger sarà l'occasione di preparare un piatto bianco e rosso o un piatto appartenente alla tradizione svizzera.
Io non volevo mancare a questo evento ma fino ad oggi pomeriggio non avevo ancora trovato niente di adatto, perché pensando ad un piatto bianco e rosso non riuscivo a togliermi dalla testa la caprese. Così ho pensato di realizzare una versione un po' fusion.


Al posto della mozzarella ho usato il Paneer: un formaggio fresco che si fa in casa la cui ricetta appartiene alla cucina tradizionale indiana. Al posto della semplice fetta di pomodoro ho inserito invece una gelatina al pomodoro decisamente meno tradizionale.

Tanti auguri Svizzera! A te dedico questo piccolo antipasto bianco e rosso, con una decorazione verde: l'Italia e la Svizzera sono così vicine!

Caprese Fusion

Per il Paneer:
3l Latte Crudo
60ml Succo di Limone filtrato

Per la Gelatina di Pomodoro:
400g Pelati
2 fogli di Gelatina
Basilico
Sale
Olio e.v. di Oliva

Preparazione del Paneer.
In una pentola capiente versare il latte e portarlo ad ebollizione. Aggiungere il succo di limone e rimescolare velocemente con un cucchiaio affinché questo si distribuisca bene. Aspettare che il latte torni a bollire: si vedranno dei piccoli fiocchi di latte che iniziano a formarsi. Continuare a mescolare e lasciare sul fuoco fino a quando il latte si sarà completamente separato: i fiocchi di formaggio saranno in sospensione in un liquido semitrasparente e giallino.
Sistemare un telo di lino in uno scolapasta, con un mestolo forato raccogliere i fiocchi di latte e sistemarli nello scolapasta.
Passare il formaggio sotto l'acqua fredda per eliminare il sapore di limone. Chiudere il telo e strizzare il formaggio per fare uscire l'acqua in eccesso. Mettere il fagottino di formaggio tra due piatti con un grosso peso sopra e lasciare riposare 2 ore.
Preparazione della Gelatina.
Passare al passaverdure i pelati e raccogliere il sugo in un tegamino. Metterlo sul fuoco, aggiungere una manciata di foglie di basilico e regolare di sale. Portare ad ebollizione e cuocere 15 minuti.
Nel frattempo ammollare per 10 minuti la gelatina in acqua fredda, far bollire poca acqua e sciogliervi la gelatina.
Rimuovere le foglie di basilico dal sugo e aggiungervi la gelatina sciolta mescolando bene. Versare il pomodoro in una teglia di dimensione adeguata in modo da ottenere uno spessore di un centimetro. Porre in frigorifero a rassodare.
Dopo il tempo di riposo tagliare il formaggio a fettine il più possibile regolari, ritagliare anche la gelatina rassodata in forme simili e depositarle sul formaggio.
Porre in frigorfero fino al momento di consumarli. Decorare con una foglia di basilico e un filo di olio.

Visualizza versione stampabile...

27.7.08

Pesche troppo mature?

Sfogliatina alle Pesche

Vi ritrovate anche voi, come me, con troppe pesche mature in casa? Io ne ho tante, tutte mature e profumatissime, e non riesco a consumarle tutte "nature".
Ho trovato che il miglior modo di impiegarle (odio gli sprechi!) è quello di trasformarle in un dolcetto veloce.

Se poi nel freezer avanza una parte della produzione di pasta sfoglia home-made allora il gioco è fatto!
Pasta sfoglia + crema + pesche + nocciole creano una splendida combinazione. L'idea è versatile e si può giocare con altri tipi di frutta fresca, di frutta secca, con o senza crema per ottenere un dolce rapido con quello che si ha a disposizione.


Sfogliatine alle Pesche
x 6 sfogliatine
1 Pesca Noce
1 cucchiaio di Nocciole tritate grossolanamente
1 cucchiaio di zucchero di canna

Per la Crema:
1 bicchiere di Latte
1 Uovo
1 cucchiaio di Farina
2 cucchiai di Zucchero
1 pezzo di scorza di Limone


Preparare la crema mettendo in un pentolino l'uovo intero, lo zucchero e la farina. Mescolare bene e poi, sempre mescolando, versare il latte, poco alla volta per non creare grumi. Porre sul fuoco aggiungendo anche la scorza di limone e portare ad ebollizione continuando sempre a mescolare.
Stendere la pasta sfoglia e ritagliare 6 quadrati/rettangoli.
Tagliare la pesca in fettine sottili. Mescolare le nocciole con lo zucchero.
Spalmare un po' di crema su ogni pezzo di pasta sfoglia, disporvi sopra le fettine di pesca e poi cospargere il tutto con il mix di nocciole e zucchero.
Cuocere in forno per 10-15 minuto a 170°C.

Note:
  • un rotolo di pasta sfoglia corrisponde alla metà di uno dei tre panetti che si ottengono con la ricetta della pasta sfoglia.
  • la quantità di crema è superiore a quella necessaria per le sfogliatine ma non ho ricette per produrne in quantità minore! Per usarla tutta raddoppiare gli altri ingredienti ottenendo così 12 sfogliatine.


Vizualizza versione stampabile...

21.7.08

Strisce golose

Zebra Cake
Per festeggiare il compleanno de Lo Spazio di Staximo mi sono concessa una tortina semplice e adatta alla prima colazione. E' incredibile come a volte si scopra davvero l'acqua calda: un impasto normalissmo lavorato con la tecnica giusta produce un risultato simpatico e, per me, nuovo.

E' una semplice torta bicolor e si chiama Zebra Cake per il suo aspetto a strisce: farla è davvero una sciocchezza, anche se è così perfettamente disegnata da sembrare complicata. Certo le mie strisce sono un po' grossolane, ma è la prima esecuzione! C'è invece chi riesce a farle sottilissime e identiche tra loro.

Zebra Cake
La parte più importante di tutta la ricetta è la tecnica con cui si versa l'impasto nella teglia: le istruzioni devono essere seguite alla lettera!

Zebra Cake
ricetta tratta da Passionate About Baking
300g Farina Autolievitante
200g Zucchero
250ml Latte
250ml Olio di Semi di Arachide
4 uova
4 Cucchiai colmi di Cacao in polvere
Semi di 1 bacca di vaniglia


Montare le uova intere con lo zucchero fino a quando risultano bianche e spumose. Continuando a montare aggiungere il latte e l'olio.
Quando il composto è omogeneo aggiungere la vaniglia e poi, gradualmente, la farina.
Dividere poi l'impasto in due parti: lasciarne una bianca e aggiungere all'altra il cacao.
Riscaldare il forno a 170°C, imburrare e infarinare uno stampo per torte di 26cm di diametro.
Versare 3 cucchiai di impasto bianco nel centro della tortiera. Versare poi, sempre nel centro della teglia, 3 cucchiai di impasto nero su quello bianco. Continuare così alternando gli impasti fino a loro esaurimento.
Importantissimo: non spalmare l'impasto o scuotere la teglia per livellarlo. L'impasto si distribuirà da solo nella tortiera.
Infornare la torta e cuocere per 35-40 minuti.

Note:
- La parte nera dovrà essere molto scura, per cui sarà eventualmente necessario aggiungere altro cacao.
- Ho usato farina autolievitante poiché dovevo finirla, si può sostituire con lo stesso peso di farina 0 e una bustina di lievito per dolci.


Visualizza versione stampabile...


Aggiornamento:
Deve essere il giorno degli Zebra Cake!
Appena finito di pubblicare questo post ho fatto un giro per foodblog e cosa ho trovato? Nicole aveva appena pubblicato la mia stessa ricetta! :o)


TaDaaaaaaaaaa!!!

Ecco a voi il nuovo template!!!!!!

Ovviamente è andato tutto storto e alcune cose che in prova funzionavano adesso non funzionano più.


Le rifiniture le farò pian piano: però è bello festeggiare il compleanno con un vestitino nuovo.

Oggi, 21 Luglio 2008, Lo Spazio di Staximo compie 3 ANNI!!!!

IMPORTANTE: ho deciso di non installare i commenti gestiti da Haloscan poichè la visualizzazione è obbligatoriamente su finestrella pop-up che non mi piace più.
I commenti vecchi non si vedono più qui sul blog ma sono archiviati nel mio account Haloscan e non li ho persi.
Per ora lascio gli ultimi commenti fatti con haloscan... ma da ora in poi si continua con il formato standard di Blogger.
Unico problema: devotrovare il modo per creare un elenco degli ultimi commenti fatti. In basso a dx c'è una piccola prova ma non funziona come vorrei :o)

15.7.08

Achtung Bitte!


Attention please!!!
Attenzione prego!!!

Nei prossimi giorni il blog potrebbe avere malfunzionamenti, alcune parti potrebbero scomparire o addirittura potrebbe essere impossibile accedere.

I motivi non sono da imputare a Blogger ma a me :o).
Mi sono stancata del template del blog e non lo sopporto più. Per cui ho deciso di cambiarlo e nei periodi di silenzio tra un post e l'altro ho accrocchiato un nuovo template.
Ora si tratta di trasferirlo qui, vedere come funziona, capire se ho perso dei post o dei commenti e cercare di sistemare il tutto.
Lavoro non da poco considerando la mia scarsa disponibilità di tempo libero.
A presto!!!!

8.7.08

Frittata Cake

Ero partita con tutte le buone intenzioni di questo mondo perchè avevo voglia di un cake salato. Avevo recuperato tra i libri di cucina quello che faceva per me "Cakes sucrés Cakes salés". Peccato che non ci fosse la ricetta giusta.
Infatti, quasi come Claudia poco tempo fa, io avevo solo tante zucchine e una fetta di formaggio di capra a media stagionatura a disposizione, ma nessuna delle ricette del libro mi permetteva di usare tutti e solo loro senza lasciare avanzi a languire in frigorifero.

1.7.08

La BlogMappa

Alex e Mari hanno avuto l'idea di collocare geograficamente i FoodBlog Italiani sfruttando le funzionalità delle mappe di Google.
Hanno davvero fatto un lavorone, non privo di inconvenienti, ma è davvero bello girare sulla mappa e vedere da dove scrivono i blogger. Per essere aggiunti nella mappa basta lasciare un commento, Alex e Mari provvederanno ad aggiornare la mappa.