28.9.08

Buy & Try: Pane Nero ai Cereali

Pane nero ai Cereali
Impastare e lavorare gli i lievitati mi piace molto e sono sempre attratta da preparazoni lunghe e a volte complicate. Però ogni tanto sento il bisogno di ricette sbrigative, anzi, se la ricetta proprio non c'è forse è meglio! :o)

Questo pane è proprio una non-ricetta perchè basta acquistare un sacchetto di farina, aggiungere acqua e poco olio, impastare e in poche ore (3 o 4) si ottiene un pane morbido e profumato.
Tutto merito del Molino Spadoni e del mix per Pane Nero ai Cereali.

In passato avevo già provato la miscela per pane bianco ma questa versione in nero è molto più gustosa per la presenza dei semini. Se ne possono anche aggiungere, come ho fatto io utilizzando semi di zucca tostati.
Il pane si abbina benissimo a formaggi e salumi saporiti.

Pane nero ai Cereali

Questa miscela è ottimo modo per avvicinarsi alla panificazione se non si è molto pratici e si ha paura di fallire partendo dalla farina e dal cubetto di lievito di birra.

Alcuni suggerimenti:
  • utilizzare acqua minerale non gassata a temperatura ambiente
  • utilizzare una ciotola molto grande rispetto alla dimensione iniziale dell'impasto
  • sigillare la ciotola con pellicola trasparente e porla a lievitare dentro un armadietto della cucina
  • quando si mette l'impasto in foma per la seconda lievitazione non riempire eccessivamente gli stampi
  • disporre gli stampi su una teglia che li contenga e sigillare il tutto con pellicola trasparente utilizzando dei "rialzi" (ad es pacchi di farina) per evitare che la pasta, lievitando, arrivi a contatto con la plastica appiccicandosi
  • mentre si riscalda il forno e durante i primi 10 minuti di cottura sistemare un contenitore pieno di acqua sul fondo del forno per ritardare la formazione della crosta e fare lievitare ancora il pane







14 comments:

  1. L'ho vista la banco del supermercato... senza aver mai il coraggio di comprarla, benchè tentata. Certo che hai realizzato proprio un gran bel pane... mi hai tolto un dubbio, grazie!

    ReplyDelete
  2. Uh, questa è buonissima. Direi che ha rappresentato la mia prima esperienza coi lievitati...ne facevo un'ottima versione con noci e nocciole.

    ReplyDelete
  3. Ah sì la conosco!Una volta ci ho pure fatto una focaccia con patate ed è venuta una favola!Così come il pane senza impasto etc etc...peccato che nel super sotto casa tengano solo farine bianche porca miseria!
    mamma mia sento il sapore in bocca di questo pane!!!
    ;)
    Buona giornata
    saretta :)))

    ReplyDelete
  4. Mi sono sempre trovata benissimo con la Farina Spadoni (la utilizza da sempre anche la mia nonna) e quindi proverò di sicuro questa miscela!
    Grazie anche per consigli utilissimi, la prossima volta che farò il pane proverò a mettere un contenitore d'acqua dentro il forno
    Un bacio e buon lunedì
    Fra

    ReplyDelete
  5. Anche io voglio sperimentareeeee!!!!

    ReplyDelete
  6. @Barbara... il risultato finale secondo me è accettabile, non paragonabile ad un pane a lunga lievitazione o con pasta madre, ma è buono e profumato.
    Devo dire che il risultato assomiglia ai pani morbidi del Mulino Bianco, in questo caso però sai che usi olio di oliva e non chissà quale olio vegetale.

    @Virginia... io sono fatta un po' al contratio: ho iniziato con la colomba impastata a mano e solo ora scopro queste miscele :o)

    @Saretta: la focaccia l'hai fatta seguendo la ricetta riportata sulla confezione?
    Ammetto di avere letto solo il titolo poichè ero intenzionata a fare il pane ed ero anche di fretta!

    @Fra... anche io uso quasi esclusivamente le farine Spadoni. Sono commerciali ma non ho il tempo per mettermi a cercare farine particolari di mulino.

    @Aiuolik... anche a te piace provare questi prodotti semi-fai-da-te? :o)
    A me tantissimo e oltretutto ora ho in freezer una scorta di pane per un mese!!!

    ReplyDelete
  7. Adoro il pane ai cereali e lo vedrei bene anche abbinato alla fiziosa idea di pesche e prosciutto! Complimenti!

    ReplyDelete
  8. Ma che bel pane! Però non ho mai fatto caso a questa farina, dovrò stare più attenta la prossima volta che vado al supermercato!

    ReplyDelete
  9. @Twostella... l'abbinamento con le pesche dovrà aspettare il prossimo anno: la stagione purtroppo è finita :o(

    @Raffaella... questa farina e la versione bianca le trovo vicino alle altre farine anche in piccoli supermercati: buona ricerca!

    ReplyDelete
  10. Qui in Germania le farine pronte sono davvero eccezionale e spesso ricorro a loro. Qui vicino c'è un mulino che ha farine appena macinate, di tutti i tipi. Il tuo bane ha davvero un ottimo aspetto.
    Un abbraccio, Alex

    ReplyDelete
  11. Ah, se è per questo io ho fatto persino di meglio (o di peggio, dipende dai punti di vista)... ho utilizzato il sacchetto di miscela per dinkel-brot, regalo dei miei suoceri (tedeschi), hai presente quei buonissimi pani tedeschi, color nocciola, molto umidi... non contenta, ho aggiunto l'acqua e ho pensato che il metodo di alex, sai il pane che lievita direttamente in cottura, bè poteva andar più ke bene!!! Però mi sono scomodata a ricoprirlo di sesamo, ehbbè, va detto!!! Cara, tutto questo per dirti che sono con te, viva il lievito naturale, ma anche ste' robine qua... e poi guardalo, è uno spettacolo!!!

    ReplyDelete
  12. @Alex... la prossima volta che vengo in germania allora farò inceta di mix per farine! Però mi sa che mi tocca aspettare il prossimo Aprile :o(

    @Precisina... mi sa che mi devo ripassare il metodo di Alex!!

    ReplyDelete
  13. zuccherokandinskj21/11/08 21:52

    ciao cara
    secondo te...se questo pane lo faccio lievitare più a lungo succede qalcosa di male?
    Al primo giro è venuto benissimo, anche la focaccia! ma mi tonerebbe comodo impastare la sera e infornare il giorno dopo ....si può fare?

    ReplyDelete
  14. @zuccherokandinskj... un po' difficile fare ragionamenti non potendo avere il controllo sulla quantità di lievito nella farina. Pensi di impastare la sera e cuocere subito alla mattina?
    Io impasterei, metterei la ciotola coperta in frigo e poi alla mattina prenderei il tutto fuori dal frigo lasciando lievitare fino al raddoppio.
    Ti serviranno cmq alcune ore per la lievitazione.

    ReplyDelete