23.1.08

Le Praline Ingannevoli

Praline di Panettone
Queste praline ricadono perfettamente nella affermazione "nulla è cio che sembra".
La copertura bianca o nera sembra celare un ripieno di morbida ganache al cioccolato e invece, al primo morso, si scopre che l'interno è giallo, lievemente spugnoso, con delle morbide macchie scure.
Praline ExtraTerrestri?

No :o) ma praline realizzate riciclando il panettone!
La ricetta è dello chef Herbert Hintner ed è tratta dal librino "Il segreto sta nel tempo" realizzato da Loison per valorizzare maggiormente i propri prodotti. Le ricette raccolte nel volume sono state inventate da vari chef e utilizzano come ingredienti i panettoni Loison.
Queste praline sono veloci da realizzare e richiedono solo di riposare un po' in frigorifero; il che le rende ideali da preparare nelle giornate indaffarate quando non si può stare ai fornelli per lungo tempo ma si deve comunque preparare un dolcetto goloso.


Praline di panettone ai due cioccolati
Per l'impasto:
500g Panettone Classico
100g Cioccolato Bianco
50g Zucchero a Velo
10g Fecola di Patate
100g Succo di Arancia

Per la decorazione:
Cioccolato Bianco
Cacao Amaro in Polvere
Pistacchi
Buccia di Arancia


Tagliare il panettone a piccoli cubetti e versarli in una ciotola; fondere il cioccolato bianco a bagnomaria.
Nella ciotola unire al panettone lo zucchero e la fecola, aggiungere il cioccolato bianco e iniziare ad impastare. Versare il succo di arancia e impastare bene con le mani. Formare una palla compatta nella ciotola, coprirla con pellicola trasparente e farla riposare in frigorifero per almeno 1 ora.
Per la copertura le dosi sono a piacimento.
Per le praline bianche: tritare il cioccolato bianco al coltello, unire la buccia di arancia tagliata a cubetti piccolissimi. Fare delle palline di impasto più piccole di una noce e passarle nel cioccolato.
Per le praline nere: tritare i pistacchi già privati della pellicola marrone. Fare delle palline di impasto, rotolarle nei pistacchi facendoli aderire bene ma senza ricoprire tutta la superficie della pralina. Rotolarla poi nel cacao amaro.

2 comments:

  1. Interessante questa ricetta. Da tenere sott'occhio prossimamente.
    Te la copierò sicuramente. Grazie

    ReplyDelete
  2. E' indubbiamente da tener presente in vista del Natale e degli avanzi di panettone... sono caloricissime ma buone buone!

    ReplyDelete