13.7.07

Rallegrare il Nasello


Pensare al nasello e immaginare di trovarmelo nel piatto mi ha sempre dato una sensazione di tristezza. Forse eprchè da piccola mi veniva sempre rpesentato lesso con accanto un po' di maionese: la mia famiglia, per tradizione :o), non è molto avvezza alla preparazione del pesce.
Però i filetti congelati di nasello sono comodi da tenere nel freezer per risolvere una cena d'emergenza. Bisogna allora cercare degli stratagemmi per rallegrare i poveri filetti e renderli più appetibili.
I "complici" di questa ricetta sono degli splendidi limoni al naturale cresciuti al sole dell'Isola d'Elba, delle zucchine freschissime ottenute da un ortolano generoso e un nome della ricetta altisonante :o)

Nasello al Limone su Dadolata di Zucchine

3 Filetti di Nasello a persona
Limoni non trattati q.b.
1 Zucchina a persona
Maggiorana
Sale, Pepe, Olio, Aceto


Lavare le zucchine, spuntarele e tagliarle a piccoli cubetti. In un contenitore largo e fondo mettere le zucchine e condirle con olio, sale, abbondante maggiorana, succo di limone a piacere e poco aceto. Mescolarle e stenderle in uno strato uniforme; lasciarle marinare per alcune ore in frigorifero o mezz'ora a temperatura ambiente.
Nel frattempo preparare i filetti di nasello.
Mettere sul fuoco una pentola per la cottura a vapore e portare l'acqua ad ebollizione.
Prendere un foglio di alluminio e posarvi sopra un foglio di cartaforno leggermente più piccolo. Disporre sulla cartaforno i filetti, insaporirli con olio e pepe.
Su ogni filetto disporre alcune fettine di limone private della buccia e della parte bianca. Irrorare con olio, sigillare il cartoccio e cuocerlo a vapore per 10 minuti circa.
Sgocciolare le zucchine dalla marinata e disporle nei piatti, appoggiare i filetti sulle zucchine e servire.

No comments:

Post a Comment