8.1.07

La Montagna, una Fondazione e un Pranzo

Vidiciatico, conosciuta come località di villeggiatura dell'appennino Bolognese, da parecchi anni è teatro di avvenimenti che poco hanno a che fare con il turismo, ma interessano le persone.
E' nata una casa protetta, è stato realizzato un centro diurno per anziani, sono stati costruiti appartamenti attrezzati per per persona con handicap ed è sorta la Fondazione Santa Clelia Barbieri che si occupa della gestione di queste strutture.
Ogni anno il fondatore e presidente della Fondazione vuole fare festa, con amici, parenti degli ospiti delle varie strutture e aiutanti, organizzando un pranzo (per circa 250 persone!) nel pieno rispetto della tradizione montanara e con una cucina che potrebbe competere con un ristorante tipico.

Il menu ha come protagonista principale la polenta con tre diversi condimenti: il ragù, il ragù di sola salsiccia, il ragù con le costolette di maiale.
Il migliore di quest'anno era quello con le costolette: la morbidezza della carne era incredibile.


Dopo la polenta viene aperto un buffet di affettati e formaggi da accompagnare alle tigelle calde o alle frittelle di castagne.


Vengono anche preparate le Zampanelle o Borlenghi: delle sottilissime e croccanti crepes farcite con pesto di lardo e grana grattugiato.


I dolci sono sempre tantissimi e scegliere è complicato: ottime le crostate con mele e mirtilli.


Immancabili... le caldarroste!


Come bevanda... acqua di montagna! Oltre a vario vino rosso e bianco che non assaggio per lasciare posto a questa buonissima acqua.

No comments:

Post a Comment