24.11.05

Budino di Semolino


Dal libro di ricette della mamma ho scelto un dolce, forse un po' povero, ma che ricorda il sapore e la consistenza della torta di riso. Il "vantaggio" è che è più veloce da realizzare!


Budino di Semolino
1 litro di latte
1 etto di semolino
3 etti di zucchero
4 uova
1,5 etti di mandorle
1 cucchiaino di estratto di vaniglia
1 etto di amaretti
liquore Mandorla Amara


In un tegame portare il latte ad ebollizione e versare il semolino. Cuocere per 5 o 6 minuti, mescolando spesso, per evitare che il semolino attacchi al fondo del tegame. Lasciare raffreddare.
In una ciotola mescolare le uova intere con lo zucchero senza montarle. Sbriciolare gli amaretti e bagnarli con il liquore.
Aggiungere al semolino prima le uova, poi le mandorle tritate finemente, gli amarretti e la vaniglia.
Riscaldare il forno a 170°C. Caramellare uno stampo rettangolare (30x20cm circa), mescolare bene il composto di semolino e versarlo nello stampo. Infornare e cuocere fino a quando, infilando nel dolce uno stecchino questo esce asciutto.


Search Tags: / ,

5 comments:

  1. perchè le mie foto fanno schifo?? ho senso artistico pari a quello di un grillo talpa zoppo

    ReplyDelete
  2. Non che le mie siano bellissime però c'è un trucco: per farne una passabile ne faccio almeno 15 orribili! :o)

    ReplyDelete
  3. comunque anche la mia mamma lo faceva il budino di semolino, ma non so se l'ho mai assaggiato....da piccola ero ancora più schizzinosa di adesso :o)))

    ReplyDelete
  4. ciao simo,
    come lo vedi tu al piatto con qualcosa di frutta ad accompagnarlo??? fammi sapere... cerco un dessert budinoso, facile e voloce da fare con gusto antico di casa di nonna e faccia moderna

    ReplyDelete
  5. @Erika... sai che questo dolce con la frutta proprio non ce lo vedo?
    Forse è anche colpa della mia forma mentale abituata alla tradizione: questo dolce assomiglia tanto alla torta di riso, dolce completo di per sé, e il suo sapore secondo me non è abbastanza "fresco" da accompagnarsi con la frutta.

    ReplyDelete