16.9.05

SHF 12: Pear Pie with Vanilla Cream



(Testo in Italiano in fondo)

The theme of this month Sugar High Friday is "Cooking up Custard". Announcing this event Elise of Simply Recipes has given the definition of Custard:

>> According to the Food Glossary, "Custard is a thick, rich, sweet mixture made by gently cooking together egg yolks, sugar, milk or cream, and sometimes other flavorings. It is enjoyed on its own or is used to make other sweet and savory dishes." <<

I don't know if my recipe will be accepted for this event because is my Vanilla Cream the eggs aren't cooked on the fire but are cooked by the hot milk misture. I let Elise decide.

I really didn't know which kind of dessert I would like to eat this friday. Dessert are good but I know that eating a lot of sweet things could be dangerous.
To be really good a dessert has to be fat (for example without butter a pie crust will not be flaky... without heavy cream a "panna cotta" will not be dense and rich...). So I've decided that, for this month, the goal should be a dessert with a good taste but with less fat as possible.


Pear Pie with Vanilla Cream

For the pie shell:
350 g all purpose flour
70g Olive Oil
150 ml Cold Water
1 pinch Salt


For the Filling:

7 Pears
3 Tsp White Sugar
1 Tsp Brown Sugar
2 slices White Bread (Pan Carrè ) without crust
2 or 3 Tsp of Maraschino liqueur (sweet liqueur from sour-cherries)


For the Vanilla Cream:

400ml Milk
50g White Sugar
2 Tsp Potato Starch
1 Vanilla Bean
2 Egg Yolks

The Pie...
Peel 3 pears, cut them in cubes. Put the pears and the white sugar in a casserole. Cook at low heat to obtain a pear jam. Let the jam cool.
In a bowl mix the ingredients for the dough, add water gradually to obtain a soft dough. Make a ball, wrap it in foil and let the dough rest in fridge for 30 minutes.
Take the dough and split it into 3 balls. With each ball obtain a very thick disk. Put the first in a pie mould, brush it with oil, put over the second dough disk and brush it with oil and then put the third disk. Crumble the bread and place it on the dough.



Dilute the pears jam with the liqueur and put the mixture on the bread crumbs.
Peel the other pears and cut them in regolar slices (0,5 cm thick) and put on the marmelade.
Spread the brown sugar over the pears.
Preheat oven at 150-170°C and bake the tart for 35-40 min and after let it cool down in the mold.

The Vanilla Cream...
Put milk, sugar, the seed of the vanilla bean and the vanilla bean cut in two in a pot and heat the mixture until it boils.
Dilute the potato starch with 1 or 2 Tsp of water and add it to the boiling milk wisking costantly. Let the mixture boil for 2 minutes then switch off the fire.
In a stainless steel bowl mix egg yolks with an elecrtic mixer and add gradually the hot mixture while mixing. Let the vanilla cream cool down.
Serve a slice of tart with a small cup of cream.


Advice:
The crust is without butter so it is a little bit hard but the taste of the cake is very good: you will need a knife!
You could brush the surface of the tart with melted honey to give it a little of brightness. I had leftover dough even if I used a 26cm-diameter mould.




Il tema di questo mese per levento Sugar High Friday, ospitato da Elise di Simply Recipe, è "Cooking up Custard".
Pensando a cosa realizzare per questo evento mi sono posta l'obbiettivo di ottenere un dolce gradevole ma con un basso contenuto di grassi "dannosi". I doci, molto spesso, per essere molto buoni richiedono dosi elevate di grassi: ...come può essere firiabile una pasta frolla senza burro? ...come può essere densa e ricca una panna cotta senza panna?
Non so però se questa ricetta potrà partecipare a questo evento poiché la crema alla vaniglia potrebbe non rispettare la definizione di "Custard" che è stata fornita quando l'evento è stato annunciato.




Pear Pie with Vanilla Cream
(Crostata di Pere con Crema alla Vaniglia)

Per la pasta:
350g di Farina
70g di Olio d'oliva
150 ml di Acqua fredda
1 pizzico di Sale


Per il ripieno:
7 Pere Williams
3 cucchiai di Zucchero
1 cucchiaio di Zucchero di Canna
2 fette di Pan Carrè senza crosta
2 o 3 cucchiai di Maraschino


Per la Crema alla Vaniglia:
400ml di Latte
50g di Zucchero
2 cucchiai di Fecola di Patate
1 stecca di vaniglia
2 tuorli d'uovo


La crostata...
Sbucciare3 pere e tagliarle a cubetti, metterli in un tegame con lo zucchero bianco. Cuocere a fuoco basso fino ad ottenere la consistenza di una marmellata.
Lavorare insieme tutti gli ingredienti della pasta aggiungendo l'acqua un po' alla volta fino ad ottenere una pasta morbida. Lasciare riposare l'impasto in frigo, avvolto in un foglio di alluminio, per 30 minuti.
Estrarre la pasta dal frigorifero e dividerla in 3 palline. Stendere le palline fino ad ottenere dei dischi molto sottili e dello stesso diametro. Mettere il primo disco in uno stampo a bordi svasati e pennellarlo di olio. Appoggiarvi sopra il secondo disco e pennellare anche questo con olio. Terminare appoggiando il terzo disco.
Sbriciolare il pane e disporlo sulla pasta. Diluire la marmellata di pere con il liquore e spalmarla sulle briciole di pane.
Sbucciare le rimanenti pere, tagliarle in fette regolari (1/2 cm di spessore), disporle sulla torta e spolverarle con lo zucchero di canna.
Pre-riscaldare il forno a 150-170°C; cuocere la torta per 35-40 minuti, estrarla dal forno e lasciarla raffreddare nello stampo.

La crema alla vaniglia...
In in tegamino mettere il latte, lo zucchero, i semi e la stecca di vaniglia tagliata in 2 parti e portare ad ebollizione. Diluire la fecola in uno o 2 cucchiai di acqua ed aggiungerla al latte rimescolando in continuazione. Lasciare cuocere per 2 minuti.
In una ciotola di acciaio frullare le uova con una frusta elettrica e aggiungere gradualmente il latte bollente. Lasciare raffreddare la crema.

Servire una fetta di crostata accompagnata da una tazzina di crema.


Note:
La pasta, essendo senza burro, risulterà un po' dura ma il sapore complessivo è buono: serve solo un coltello per tagliarla!
Per lucidare la torta si possono pennellare le pere con un po' di miele reso fluido col calore.
La quantità di pasta è un po' eccessiva per questa torta, lo stampo utilizzato per questa prova ha 26cm di diametro.

5 comments:

  1. Hi Simona, what a pretty tart! I really like that it has a double layer of pears--which aren't my favourite fruit, you know, but I'd totally try this!

    I'd also say that your vanilla cream is a custard. Not a traditional one, but it still very much qualifies :)

    ReplyDelete
  2. Hi Simona, what a pretty tart!
    Sarebbe la mia colazione questa oppure stai sperimentando qualcosa di più consono cercandolo di adeguarlo al personaggio?

    Mucca

    ReplyDelete
  3. I love pears and this sounds and looks so good that I can't wait to make it!

    ReplyDelete
  4. Thanks!

    Mucca: questa non è la crostata per te. E' troppo dietetica, a te invece servono delle calorie altrimenti diventerai trasparente... una fanta-Mucca :o)

    ReplyDelete
  5. I read something about that on http://www.dealsonmiele.com yesterday that made it sound like you would do better finding it online.

    ReplyDelete