30.9.05

Etno-Vegan: Spaghetti di Soia



Cucinare è per me una grande passione ma non sono molto specializzata nella cucina etnica. Mi mancano infatti le nozioni di base che caratterizzano le varie cucine del mondo: sono ancora una cuoca alle prime armi e ho ancora molto da studiare.
Una delle prime cucine "etniche" con cui sono entrata in contatto qui in Italia è stata la cucina cinese. Non conosco come è veramente la cucina in Cina ma devo ammettere che quello che si trova nei ristoranti cinesi qui da noi mi piace tantissimo. Ricreare gli stessi sapori a casa è abbastanza facile e, nel caso di questo piatto, è anche una preparazione molto veloce.

Negli ultimi anni preparo sempre più spesso gli spaghetti di soia per cercare di arricchire la mia "dieta" di proteine vegetali diminuendo le proteine e i grassi animali che abbondano nella cucina tradizionale di casa mia. Inoltre solo ora, dopo l'esperienza di IMBB #19, mi sono resa conto che questo piatto è 100% Vegan!


Spaghetti di soia alle verdure
x 4 persone
Per il condimento:
Spaghetti di soia q.b.
100g Piselli
2 Zucchine
3 Carote
Salsa di Soia
Olio di Semi (io uso quello di arachidi)


Lavare le zucchine, tagliare gli estremi e affettarle molto sottilmente in pezzetti lunghi circa 5 cm. Fare lo stesso con le carote.
Portare ad ebollizione un pentola di acqua lievemente salata.
Immergervi i piselli e cuocerli fino a quando sono morbidi. Toglierli dall'acuqa utilizzando in una schiumarola e metterli a perdere l'acqua in uno scolapasta.
Fare riprendere il bollore all'acqua e immergervi le fettine di carota. Cuocerle fino a quando si ammorbidiscono e poi toglierle dall'acqua con una schiumarola
Fare bollire nuovamente l'acqua, immergere gli spaghetti di soia, spegnere il fuoco, copreire la pentola con il coperchio e lasciare riposare per 10 minuti.
Nel frattempo scaldare un po' d'olio in una padella (o in un wok) con uno spicchio d'aglio, quando è caldo aggiungere le fettine di zucchina e cuocerle a fiamma vivace. Quando iniziano ad ammorbidirsi aggiungere le carote. Continuare a cuocere a fiamma vivace. Aggiungere poi i piselli.
Trascorsi i 10 minuti mescolare gli spaghetti di soia con una forchetta, toglierli dall'acqua e aggiungerli alle verdure. Condire con abbondante salsa di soia, saltare la pasta per farla insaporire e servire.

Nota: la quantità di spaghetti di soia non riesco mai a calcolarla per cui ne cucino "un tot" a caso. Recentemente però ho scoperto l'esistenza di pacchetti in cui gli spaghetti sono già porzionati. La comodità è notevole: basta cuocere un fascio di spaghetti a testa.


Search Tags: /

1 comment:

  1. Devono essere buonissimi.
    li provo.
    grazie
    titti

    ReplyDelete